More

    Wasteland 2: Director’s Cut giocabile su PlayStation 4 e Xbox One alla GamesCom 2015

    Wasteland 2

    Presso il booth di Deep Silver alla GamesCom 2015 sarà possibile provare Wasteland 2: Director’s Cut su PlayStation 4 e Xbox One, l’annuncio è stato fatto proprio oggi da Deep Silver che ha rivelato anche nuove informazioni riguardanti l’RPG post apocalittico.

    Ricordiamo che la versione Director’s Cut godrà di una serie di miglioramenti grafici e alla struttura di gioco e sarà gratuita per tutti coloro che possiedono una copia base di Wasteland 2 su PC. In seguito vi riportiamo alcune caratteristiche suddivise in punti:

    – Il Director’s Cut: Grafica perfezionata con personaggi e livelli artistici completamente ricreati, voice-over amplificata con decine di migliaia di linee e nuove caratteristiche fanno di questa versione quella definitiva di Wasteland 2
    – Combattimenti tattici a turni: Contrasta combattimenti a squadre eplosivi e mortali contro i criminali di Wasteland, mutanti, robot e molto altro che metterà alla prova i tuoi piani e la tua tattica
    – Tua la squadra Tua la strategia: Ti sembra di non trovare la chiave per aprire una porta? Forza la serratura, buttala giù colpendola con un calcio o sfondala con un lanciarazzi!
    – Una storia reattiva e imponente: Con centinaia di scelte e conseguenze a tua disposizione, con decisioni per il giocatore da prendere a breve o lungo termine e 80-100 ore di gameplay, nessun giocatore farà la stessa esperienza
    – Grandissimo & Personalizzabile: Dozzine di ore di gioco. Centinaia di personaggi. Migliaia di variazioni sull’aspetto del tuo Ranger. Oltre 150 armi. Dozzine di abilità!
    – Classico Enhanced RPG Gameplay: nuove idee per le impostazioni classiche RPG di gameplay aggiornate con una moderna filosofia di design.

    Articoli recenti

    Daniele D'Orefice
    Daniele D'Orefice
    Scrive della sua passione da quando aveva quattordici anni, dapprima su forum sperduti nella rete, e poi in realtà più note ed affermate. Adora i giochi di ruolo, gli strategici e gli immersive sim. Si lascia conquistare anche dalla scena indipendente.