Durante un intervista rilasciata a Stevivor Phil Spencer si è espresso anche in merito alla realtà virtuale e del rapporto che avrà con Xbox Scorpio. Per Spencer questa tecnologia è ancora in fase di sperimentazione, e solo quando sarà abbastanza matura da offrire qualcosa in più rispetto alle demo e alle esperienze brevi sarà pronta a supportarla.

Spencer ha provato personalmente tutti i visori sul mercato: Oculus Rift, HTC Vive e Playstation VR mostrando anche un certo entusiasmo, ma ritiene che gli sviluppatori debbano ancora trovare la “chiave di volta” nel processo di game design, sostiene infatti che allo stato attuale i giochi pensati per la VR sembrano delle demo.

Il capo della divisione Xbox è fiducioso nel fatto che la realtà virtuale possa offrire esperienze molto interessanti e immersive, ma rimane preoccupato dalla natura macchinosa degli attuali dispositivi. Xbox Scorpio è stata progettata per supportare al meglio questa tecnologia, in attesa di tempi più adatti.

Condividi
Articolo precedenteL’horror sci-fi Routine uscirà a marzo 2017
Articolo successivoI cattivi di Dragon Ball Xenoverse 2 in un lungo video
Nato videoludicamente con il Sega Mega Drive e le folli corse di Sonic, da quel momento è nato un amore spasmodico per i videogames, cresciuto provando quasi tutte le console esistenti. Tra parolacce inveite contro il televisore, ettolitri di birra e una folta barba cerca di unire l'amore per i videogiochi alla passione per la scrittura, il risultato è sotto i vostri occhi.