Assassin's Creed Syndicate Gemelli

Il game director di Assassin’s Creed: Syndicate, Scott Phillips, ha svelato che il team di sviluppo ha sempre pensato di inserire due protagonisti per il titolo:

Jacob e Evie c’erano sin dall’inizio. Abbiamo sempre saputo di volere una storia raccontata da due lati diversi, per avere un aspetto e quindi mostrare le conseguenze di ciò che accade quando si utilizza un altro personaggio. La loro storia è cambiata nel corso del tempo e si è sviluppata e sono diventati personaggi più interessanti. Litigano tra loro come fratelli e penso siano davvero interessanti.

Direi che la cosa più importante sia stato lo scenario di Londra del 1868, quel contesto storico Da lì abbiamo sviluppato i personaggi, la storia da raccontare, le impostazioni, le atmosfere, il mondo di gioco e come le persone potessero interagire tra loro. Tutto si è sviluppato da quel periodo storico.

Condividi
Articolo precedenteGravi problemi legati all’update 3.00 di PlayStation 4
Articolo successivoUn hacker sta corrompendo i salvataggi in Splatoon
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.