Non c’è dubbio che Tom Clancy’s The Division abbia avuto un inizio incredibilmente difficile quando ha debuttato a marzo 2016, poiché il titolo ha sofferto di una grande quantità di problemi con i server soprattutto con dei bug che riguardavano in particolare il ruolo di agente.

Ciononostante, il gioco è riuscito a fare una sorta di rimonta nel corso delle settimane e dei mesi della sua disponibilità, mentre il team di Ubisoft Massive ha continuato a rimediare ai bug, i glitch e i problemi persistenti del gioco di ruolo, che ora ha portato ad avere più di 20 milioni di giocatori.

Questa nuovo quadro che riassume la situazione del videogioco, è stata rivelata da Ubisoft per celebrare il secondo anniversario di The Division, pianificando una serie di attività online per commemorare l’occasione e premiare la considerevole fan base del titolo. Per essere più specifici, dal 1 marzo al 29 marzo, ci sarà un evento globale a settimana con ricompense. Essi aggiungono modificatori a tutte le attività in-game e danno ai giocatori la possibilità di guadagnare premi per il gameplay e oggetti da utilizzare.

Gli eventi globali settimanali non saranno l’unico modo in cui Ubisoft festeggerà il traguardo raggiunto, in quanto gli spettatori del canale Twitch ufficiale del il gioco avranno anche diritto a premi per tutto il mese. Per coloro che trascorrono più di mezz’ora a guardare online, i premi in-game saranno automaticamente sbloccati, ma i fan devono assicurarsi di collegare i loro account Twitch e Ubisoft per ottenerli.

Tenendo conto di tutto ciò, sembra che Ubisoft sia destinata a continuare a supportare The Division e la sua numerosa fan base, ma ciò non significa che la società non sia già pensando ad un seguito. Circa un paio di mesi fa, infatti, l’amministratore delegato di Massive Entertainment, David Polfeldt, ha dichiarato che un sequel è già in lavorazione. Tom Clancy’s The Division è già disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One.