Il director di Remedy, Sam Lake, ha rivelato perché lo sviluppo di Quantum Break sta richiedendo così tanto tempo e risorse:

Le cause sono molte. Basti pensare che con Quantum Break, ad esempio, ci sono un sacco di nuove tecnologie, Xbox One è una nuova piattaforma, è un nuovo universo e c’è un nuovo gameplay. Questo comporta un sacco di prototipi e di scoperte. Si finisce per prendere tempo e sì, vogliamo mantenere alta la qualità e non fare certi tipi di compromessi.

Condividi
Articolo precedenteWildStar arriverà anche su PlayStation 4 e Xbox One?
Articolo successivoNaughty Dog rivela il processo creativo che sta alla base dei propri videogiochi
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.