Sono mesi e mesi che sentiamo parlare di VR e dispositivi che la supportano; sembra dunque che sia questo il periodo di maggior sviluppo per questa tecnologia. Ma stando alle parole di  Jen-Hsun Huang, CEO di Nvidia, non sarà così: durante il Computex di quest’anno ha infatti dichiarato che ci vorranno vent’anni prima che questa realtà prenda piede.

Innanzitutto per la risoluzione, che non regge il confronto con i monitor a 4k o comunque più moderni. L’arrivo degli smartphone in 4k potrebbe essere d’aiuto, ma la mole di lavoro che dovrebbero sopportare per la VR ad almeno 800 ppi sarebbe comunque eccessiva.

Ad aggiungersi a ciò, c’è il design dei visori attuali, che con i loro cavi e i loro fili non aiutano gli utenti ad immergersi nell’esperienza.