Gregg Mayles, direttore di Sea of Thieves, durante un intervista di Eurogamer.net ha spiegato che hanno pensato a lungo in merito al modello di business da adottare con questo particolare titolo, giungendo infine alla conclusione di non pubblicare il gioco sotto forma di un free-to-play.

sea of the thieves 1

Condividi
Articolo precedenteEcco la statuina di Crash Bandicoot
Articolo successivoEcco dieci minuti di gameplay di Sniper Elite 4
Disincantato sognatore, ama la libertà d’azione e l’esplorazione. Onnivoro consumatore, ha affinato il proprio gusto con titoli del calibro di Dishonored e BioShock, odia le etichette e la disinformazione. Approdato recentemente nel mondo della critica videoludica cerca di trasferire in tutto quello che fa un’acuta riflessione sul medium e un pizzico di fantasia, crede fermamente nella “nobilitazione” del videogioco.