Data di uscita 28 ottobre 2016
Genere FPS
Modalità di gioco Singleplayer, Multiplayer
Piattaforme PC, PlayStation 4, Xbox One
Sviluppato da Respawn Entertainment
Distribuito da Electronic Arts
Versione testata Xbox One
Cover

E’ ormai raro riuscire a sorprendere il mercato videoludico, poiché tutto ha il sapore di “già visto” e “già fatto”. Ancor meno sono state le sorprese nel mondo degli FPS, genere che sempre più si attacca a brand ormai noti e consolidati, benché non sempre eccezionali.
In seguito all’annuncio di Titanfall 2, insieme alla conseguente prova durante il tech test, non ci aspettavamo nulla più di uno sparatutto più che buono, capace di migliorare almeno in parte la formula portata alla luce con il primo capitolo.
Dopo aver messo le mani sulla build finale del titolo possiamo dire che le nostre aspettative iniziali sono state completamente superate da Titanfall 2, che si è rivelato essere uno dei migliori FPS degli ultimi anni, seppur non completamente esente da difetti.
Senza anticiparvi altro vi lasciamo al resto della nostra recensione, buona lettura!

Titanfall 2

Un pilota, un Titan e una sorpresa inaspettata

Iniziamo parlando della novità assoluta di Titanfall 2 rispetto al precedente capitolo, ovvero la presenza di una campagna da affrontare in singolo.
Nella storia vestiremo i panni del neo-pilota Jack Cooper e di BT-7274, un Titan che ha da poco perso il suo pilota originale, nella loro disperata missione dietro le linee nemiche per impedire all’IMC di utilizzare un’arma che potrebbe mettere definitivamente in ginocchio la Milizia.
Come avrete immaginato, non si tratta certo di una trama articolata e ricca di colpi di scena, tuttavia siamo riusciti ad apprezzare la narrazione e ad empatizzare con i protagonisti, i quali sono risultati incredibilmente convincenti, nonostante all’apparenza possano sembrare un tantino generici.

Titanfall 2 lekedVera protagonista della campagna è tuttavia la struttura delle missioni, che riescono sempre a divertire e a regalare momenti carichi di adrenalina, oltre a sorprendere grazie ad un lavoro di design degno, in molte occasioni, di una standing ovation. Il team è riuscito ad architettare le missioni in modo magistrale, integrando alla perfezione le meccaniche di movimento e shooting caratteristiche del titolo, riuscendo a creare qualcosa di innovativo per il genere.
Interessante è stata la scelta di inserire delle opzioni di dialogo all’interno del gioco che, sebbene non modifichino in alcun modo la trama del gioco, aiutano in qualche modo a personalizzare l’esperienza e ad approfondire il rapporto tra Jack e BT.

titanfall 2 recensione 02Per la felicità dei collezionisti, inoltre, sono stati inseriti degli “Elmetti da pilota” da scovare e raccogliere in giro per le varie missioni, un’aggiunta non essenziale ma comunque piacevole.
Uniche pecche del single player sono, purtroppo, rappresentate dalle boss fight, decisamente sottotono rispetto al resto del pacchetto e che non rendono giustizia a dei boss che sono risultati in generale ben caratterizzati (sebbene anche da questo lato si potesse fare decisamente di meglio), a cui si aggiunge un’Intelligenza Artificiale indegna di questo nome, che solo alle difficoltà più elevate riesce a regalare qualche sfida.
L’esperienza presenta anche una più che buona resa grafica, accostata ad un frame rate stabile che solo raramente scende poco al di sotto dei 60 fps, ma mai per molto tempo.
Nel complesso Respawn è stata capace di confezionare una campagna che non lascia la sensazione di un “contentino” aggiunto per zittire delle critiche, al contrario la storia e le missioni ci hanno coinvolto e divertito dall’inizio alla fine.

Titanfall 2 boxart

Ferro e sangue!

Ecco il vero punto di forza della creazione di Respawn Entertainment, ovvero un comparto multiplayer così ricco e solido da potersi elevare al di sopra di molti esponenti del genere.
Titanfall 2 presenta un’ottima varietà di modalità, tra ritorni che i fan apprezzeranno e nuove aggiunte che si integrano perfettamente con lo stile del gioco.
Modalità come Logoramento e Bounty Hunt riescono a catturare pienamente lo spirito di Titanfall, combinando lotte tra piloti e a bordo di Titan, oltre al massacro di avversari guidati dall’IA. In questo contesto segnaliamo che, benché sia deficitaria come nella campagna, l’IA riesce a risultare un avversario divertente in qualche occasione, grazie alle nuove tipologie di nemici e ad un time to kill dei piloti più basso rispetto al precedente capitolo.
Una gradevole aggiunta è rappresentata da Colosseo, una modalità che vede due giocatori affrontarsi in uno scontro utilizzando dei loadout prestabiliti. Per accedervi è necessario acquistare o ottenere (sotto forma di regalo) un apposito “biglietto”. A queste tre tipologie di match se ne aggiungono alcune di più classiche, come “Cattura la bandiera” e “Tutti contro tutti”.

titanfall-2-3Parlando di novità, non possiamo non citare quelle inerenti al gameplay. Gli sviluppatori hanno sapientemente deciso di rendere i Titan più difficili da ottenere e al contempo più fragili in battaglia, così da renderli sia un premio per i giocatori più abili, senza però renderli invincibili in battaglia. A ciò si uniscono una nuova meccanica di “rodeo”, che ora farà partire una di due possibili animazioni. La prima, che si verifica nel caso il titano nemico non sia stato abbordato in precedenza, permette di estrarre una sorta di “batteria” sottraendo così una porzione di salute. Questa cella potrà quindi poi essere collegata ad un Titan alleato. Mentre la seconda vede il vostro pilota gettare una granata direttamente nel nucleo del colosso di metallo nemico. Da segnalare anche la presenza di un sistema di movimento più dinamico, grazie anche all’aggiunta di nuove abilità e della scivolata, che ben si sposa con la già citata ridotta resistenza dei piloti.
Un ottimo lavoro è stato svolto anche per le mappe che, seppur non siano moltissime, ben si adattano al gameplay frenetico di Titanfall 2, offrendo molte zone dove poter effettuare acrobazie di ogni sorta e scontrarsi a bordo dei potenti mech.
Ultima nota per quanto riguarda il comparto multigiocatore va fatta in merito all’eccellente stabilità, sia per quanto riguarda il frame rate che le partite in genere, in quanto non abbiamo notato né cali di frame né crash dei match.

titanfall 2 recensione 03

Un pilota unico, un Titano unico, una squadra unica

Decidiamo di dedicare un ultimo paragrafo unicamente alla profonda customizzazione offerta da Titanfall 2.
Cominciamo “alla grande” parlando dei nuovi Titan, tutti diversi esteticamente e dotati di equipaggiamenti unici. Le nuove macchine da guerra ci sono sembrate ben bilanciate, oltre che diversificate, ed ognuna si adatta bene a delle specifiche situazioni. Ad esempio, Northstar è un Titano particolarmente fragile, ma che può contare su un fucile particolarmente potente per colpire dalla distanza. Oppure c’è il possente Legion, dotato di una devastante minigun e di un’abilità finale che permette di agganciare in automatico il nemico, ma che è particolarmente lento ed esposto; insomma, ogni giocatore può trovare quello più adatto al proprio stile, scegliendo tra sei disponibili.

titanfall 2 recensione 01Ma un Titan non sarebbe niente senza il suo pilota, è giunto quindi il momento di parlare della parte umana di questo devastante duo.
I piloti possono ora contare su ben sette nuove abilità che, oltre a definire l’aspetto del personaggio, offrono modi unici di approcciare la battaglia. Si va dalla “normale” invisibilità fino a coltelli da lancio che permettono di rilevare i nemici in un’area specifica per qualche istante.
Anche l’arsenale è stato ampliato e ora è decisamente più vario, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale, visto che ogni arma è capace di regalare un feeling unico. Le bocche da fuoco possono anche essere ulteriormente customizzate grazie a gadget di vario tipo e colorazioni di ogni sorta.

titanfall 2 recensione 04Ulteriore fattore relativo alla personalizzazione dei piloti è rappresentato dalle abilità passive selezionabili ed equipaggiabili in appositi slot. E’anche possibile sbloccare diverse fazioni, a seconda di quale sceglierete cambieranno l’introduzione alla partita e i commenti alle vostre azioni.
Come se non bastasse, Respawn ha abolito definitivamente il sistema delle “Burn Cards”, sostituendolo (in un certo senso) con i “Potenziamenti” da attivare in battaglia dopo aver accumulato un certo punteggio, per avere un vantaggio tattico sugli avversari.
Gli elementi sbloccabili possono essere ottenuti in tre modi: salendo di livello (con il personaggio, la fazione, il proprio Titan o un’arma specifica), acquistandolo con una valuta ottenibile esclusivamente giocando (quindi nessuna microtransazione) o sotto forma di “regalo del difensore”, dei doni che vengono concessi in determinate occasioni.
In definitiva, Titanfall 2 può contare su un esteso sistema di customizzazione che farà la felicità dei giocatori, i quali potranno ora davvero distinguersi sul campo. Sono da segnalare, in ogni caso, i vari problemi di bilanciamento che interessano tanto le armi quanto le abilità, benché non si tratti di uno sbilanciamento eccessivo, risolvibile attraverso delle patch future.

PRO
Campagna ben strutturata e ricca di momenti intensi
Gameplay frenetico, solido e vario
Buona varietà di armi, abilità e Titan
Le nuove aggiunte e le modifiche funzionano
Frame rate stabile e discreta cura del comparto grafico, anche su console
Ottimo comparto multiplayer
CONTRO
Qualche problema con il bilanciamento
Boss fight e IA nemica deludenti

Commento

Titanfall 2 è stata senza ombra di dubbio una delle sorprese migliori degli ultimi anni. Il titolo è riuscito a convincerci sotto praticamente tutti i punti di vista e gli errori che presenta non riescono a scalfire più di tanto la qualità generale del prodotto. Respawn è riuscita ad imparare dai propri sbagli ed ha portato sul mercato un titolo solido dal gameplay convincente. I contenuti attuali, uniti alla notizia che tutti i futuri DLC saranno completamente gratuiti, riescono ad intrattenere e a divertire.
In conclusione, Titanfall 2 è uno dei migliori FPS degli ultimi anni, che è riuscito a portare una ventata d’aria fresca nel genere, paragonabile solo allo spostamento d’aria prodotto da un massiccio Titan in caduta libera sul campo di battaglia.
9