In questa secondo episodio di Revelations 2 la trama sembra prendere dei risvolti interessanti, queste sono le nostre impressioni a riguardo.

Data di uscita 4 Marzo 2015
Genere Survival Horror
Modalità di gioco Singleplayer, Multiplayer
Piattaforme PS4, PS3, Xbox One, Xbox 360, PC
Sviluppato da Capcom
Distribuito da Capcom
Versione testata PlayStation 4
Cover

Ci siamo lasciati la settimana scorsa con un primo episodio di Resident Evil: Revelations 2 poco intrigante, che ci ha lasciato non pochi dubbi sulla struttura a puntate del gioco, scopriamo insieme se il secondo episodio risolleverà il nostro giudizio.

resident evil revelations 2 episodio 2 recensione-2

Meditazione

Stavolta il punto di partenza è proprio quel cliffhanger che aveva gettato nuove ombre sulla trama, ovviamente non vi spoileremo nulla, vi basti sapere che Barry giunge in soccorso della figlia Moira ben sei mesi dopo le disavventure della ragazza e di Claire.
Le due donne ovviamente non sono le sole ad esser state rapite, faremo la conoscenza di altri personaggi comprimari, anch’essi al servizio di TerraSave, alcuni di loro non sono caratterizzati benissimo al dire il vero, ma avranno comunque un ruolo nella storia.
I misteri sono innumerevoli, uno tra tutti è la Guardiana, a quanto pare responsabile del rapimento dei membri di TerraSave e dei braccialetti che ognuno di essi indossa e che, a quanto pare, monitora un virus che è stato iniettato in ogni soggetto.
Barry dal canto suo deve ripercorrere i passi intrapresi dalla figlia per poterla salvare e la piccola Natalia, a parer nostro, nasconde più di un’ombra nonostante la fragile apparenza.
Il nostro giudizio sugli eventi che abbiamo vissuto nella seconda puntata è positivo, la longevità è stata incrementata di una mezz’ora buona di gioco a coppia di protagonisti ma, cosa più importante, il ritmo è stato gestito molto meglio, alternando fasi a lente a scontri duri ed inserendo anche un paio di Boss Fight.
Il cliffhanger stavolta arriva al momento giusto e ci ha lasciato una buona curiosità addosso.

resident evil revelations 2 episodio 2 recensione-4

Wossek

Iniziamo a vedere anche una diversificazione delle ambientazioni soddisfacente nonostante Barry ripercorra gli stessi luoghi visti dalla figlia, anzi, Capcom sfrutta questo escamotage per incuriosire il giocatore, vi spiego meglio: se abbiamo lasciato Claire e Moira mentre si dirigevano in un luogo e, quando impersoniamo Barry, vediamo quel luogo diroccato e semidistrutto, inevitabilmente ci chiediamo quali eventi possano aver portato tali cambiamenti, dimostrazione questa di come non sia soltanto un cliffhanger a generare curiosità.
Il gioco sembra mostrare una difficoltà tarata verso l’alto, quando gli scontri si presentano sono abbastanza ostici e iniziano a delinearsi varietà di nemici particolari.
Ricordate quando ci lamentavamo della capacità di Natalia di percepire i nemici oltre le pareti? Bene, Capcom ci ha tirato un colpo basso, proponendoci una nuova tipologia di nemici di cui non vi anticiperemo nulla.

resident evil revelations 2 episodio 2 recensione-5

Data la penuria di munizioni è diventato necessario utilizzare il sistema di combattimento stealth per diminuire il più possibile il consumo di proiettili e a tratti non ci è piaciuto particolarmente, parliamo pur sempre di mostri e non gli si richiede chissà quale intelligenza, ma a volte è difficile stabilire il campo visivo del nemico. Non staremo qui a giudicare quello che il nome Resident Evil dovrebbe rappresentare per i fan, ma questo gioco è tutt’ora catalogato come Survival Horror e di nuovo manca la tensione giusta, però alcuni scorci di ambientazioni che probabilmente vedremo nel prossimo capitolo sembrano direzionarsi verso l’atmosfera giusta.

resident evil revelations 2 episodio 2 recensione-3

Ri-Raid

La modalità che più ci aveva colpito è rimasta invariata a parte l’aggiunta dei comprimari visti durante la campagna in veste di personaggi giocabili, c’è da dire comunque che la sezione delle “missioni del giorno” viene continuamente aggiornata, insomma, come detto per la precedente recensione, se vi diverte andar in giro a far polpette di mostri avrete ciò che volete, le missioni restano comunque tante e il Raid potrà tenervi compagnia fino all’arrivo di tutte le puntate.

resident evil revelations 2 episodio 2 recensione-1

PRO
La trama prende la giusta piega
Narrativa ambientale piacevole
Nuovi nemici che vi metteranno in difficoltà

CONTRO
L’horror ancora non si vede
Alcuni personaggi poco memorabili
Il sistema stealth ha qualche piccola sbavatura

Commento

Il secondo episodio di Revelations 2 ha preso la giusta piega, nuove armi, nuovi nemici, nuovi risvolti della trama, in questo episodio a parer nostro più curata e meglio gestita, adesso vogliamo sapere cosa succederà a Claire, Moira, Barry e Natalia, ma ci aspettiamo ancora passi in avanti verso la giusta direzione.
7.5