Ratchet ed il robottino Clank ritornano su Playstation 4 per difendere la galassia, prendete la vostra onnichiave e leggete la nostra recensione

Data di uscita 20 aprile 2016
Genere Platform, Sparatutto
Modalità di gioco Singleplayer
Piattaforme PlayStation 4
Sviluppato da Insomniac Games
Distribuito da Sony
Versione testata PS4

Il tempo passa, dobbiamo accettarlo, le generazioni vanno avanti e cambiano le piattaforme, i giochi e i giocatori; eppure il passato non è da buttare, in tanti tendono le orecchie ogni volta che si parla di un remake di Crash Bandicoot (ahimè sempre un fake), ponendo sul podio della nostalgia anche Jak and Daxter.

Tuttavia c’è uno studio che sfugge dai meandri della memoria: Insomniac Games, il quale ai tempi di Crash ci regalò Spyro: The Dragon ed ai tempi di Jak ci diede Ratchet & Clank. Finalmente siamo arrivati al nocciolo della questione, il mercato langue, le idee scarseggiano, le esclusive per PS4 sono pochine, tiriamo fuori un reboot di una serie amata!
Perché è proprio di questo che stiamo parlando cari lettori, un reboot, se non avete voglia di rigiocare ben 9 titoli tra PlayStation 2 e 3 e cercate un platform per il vostro monolito Sony, questo è l’articolo che fa per voi (anche per chi i 9 titoli li ha giocati e negli ultimi giorni ha sognato cascate di Bolt).

A distanza di 14 anni dall’uscita del primo Ratchet & Clank l’idea di un reboot non è neanche da penalizzare, ed il tutto si unisce al lancio dell’omonimo lungometraggio che uscirà a giugno, con la missione di fidelizzare nuovi fan. Scopriamo insieme se questo “nuovo” progetto ha le carte in regola per crearsi uno spazio nel cuore degli appassionati come la prima volta.

Recensione-Ratchet-&-Clank-5

I’m Lombax

Ratchet è un Lombax che vive come meccanico sul pianeta Veldin con il sogno di diventare un ranger galattico, gli eroi che proteggono i pianeti dalle minacce più oscure, il suo idolo è Qwark, comandante dei ranger. Tuttavia il piccolo Ratchet verrà scartato ai provini dei protettori della galassia nonostante abbia agilità e coraggio da vendere, il suo piccolo corpo lo fa apparire debole agli occhi dei ranger e di Qwark stesso, con la tristezza nel cuore, quindi, il giovane Lombax torna verso la sua officina.

Clank è un piccolo robottino, o meglio, un “robodifetto” creato in una fabbrica di robot da guerra. Quando la catena di montaggio cercherà di eliminarlo, il minuto robot fuggirà dalla fabbrica, con l’intento di denunciare i suoi creatori ai ranger, purtroppo la sua navetta verrà danneggiata e si schianterà sul pianeta Veldin, dove sarà soccorso da Ratchet. I due si uniranno nella missione per fermare la fabbrica di robot da guerra, ma c’è chi agisce nell’ombra.

Recensione-Ratchet-&-Clank-2

Ecco l’incipit del gioco, l’intera avventura verrà vissuta come una storia raccontata da Qwark e si snoderà lungo vari pianeti, ognuno ben caratterizzato e ricco di colori. E’ noto che questo reboot miscela elementi del primo capitolo insieme a personaggi dei capitoli successivi ed altre particolarità inedite, pad alla mano il mix funziona, anche per chi (mi pento, ma ne faccio parte) non ha giocato i capitoli precedenti. L’intera avventura è caratterizzata da un fare giocoso e simpatico sempre presente, sarà difficile prenderla troppo sul serio, anche nei risvolti più “drammatici”. Non aspettatevi però colpi di scena o plot twist, la narrazione seguirà binari piuttosto lineari, ma ad un titolo del genere ciò che chiediamo è il gameplay, e di quello ce n’è parecchio.

Rambo Ratchet

Ratchet & Clank alterna vere e proprie fasi platform a lunghe sessioni da sparatutto. Verrà messo a vostra disposizione un vasto arsenale, composto da armi più classiche, come le granate, fino ad arrivare a veri propri gioielli come il Pecorator: sognate di trasformare i vostri nemici in placidi animali brucaerba e dal soffice pelo? Questa è l’arma che fa per voi!

Recensione-Ratchet-&-Clank-3

Non staremo qui ad anticiparvi cosa troverete lungo il vostro cammino, ma vi diremo che gli strumenti di offesa sono tanti e starà a voi sfruttarli nel giusto modo. Ratchet & Clank ci spinge a capire quale sia l’arma giusta al momento giusto, visto che alcuni scontri (soprattutto nel finale) ci faranno sudare, e che i nemici saranno molti e vari: volanti, che sparano dalla distanza, corazzati, che vi inseguono, senza dimenticare le boss fight, alcune veramente divertenti.

I vari strumenti di offesa sono acquistabili tramite Bolt, la valuta del gioco, bulloni e bulloni da raccogliere sconfiggendo nemici e distruggendo casse. Ogni arma aumenta di livello con l’utilizzo, ed oltre ad ottenere un bonus istantaneo, sbloccherà una serie di upgrade nel market dove lo avrete acquistato, per potenziare una bocca da fuoco dovrete ottenere del Raritarium, a volte droppato dai nemici, altre volte da ricercare lungo i vari pianeti che esplorerete.
Non si deve dimenticare che il gioco è comunque un platform dedito all’esplorazione, il fermarsi un attimo e guardare il mondo da angolazioni diverse vi permetterà di trovare alcuni fra i numerosi collezionabili presenti.

Meglio della Panini

A comandare le ore insonni a cercare in ogni angolo abbiamo due tipi di collezionabili, le olo-schede, alcune di esse sono ottenibili dai nemici o scambiando doppioni, ed altre rare rinvenibili unicamente in zone segrete; le varie carte formano dei set, utili a dare vari bonus, ad esempio un maggior drop rate di Raritarium. L’altro tipo di oggetto da ricercare sono i Bolt dorati, 28 in totale, utili a sbloccare bozzetti, modifiche estetiche ed alcuni cheat.

Recensione-Ratchet-&-Clank-4
Se vi dedicherete alla ricerca di tutti i segreti, della raccolta e del potenziamento di tutte le armi, e magari anche alla ricerca del platino, non c’è alcun dubbio che Ratchet & Clank vi terrà compagnia per molte ore, se pensate che il gioco è stato lanciato ad un prezzo budget per favorire l’acquisto da parte di nuovi utenti, allora miei cari parliamo di un affare. L’avventura in sé dura intorno alle 20 ore, ma fidatevi, la smania di potenziare le vostre armi e scoprire i segreti crescerà in voi, e vi ritroverete a girovagare per i livelli già esplorati alla ricerca di un singolo bolt dorato.

Finita l’avventura standard avrete anche una modalità sfida, in cui potrete ripercorrere gli stage ad una difficoltà maggiore, una sorta di new game plus, gli archievement hunters troveranno pane per i loro denti.

Lisciarsi il pelo

Graficamente il gioco risulta davvero piacevole, Ratchet non è mai stato così bello da vedere ed i personaggi principali sono tutti realizzati molto bene. Le ambientazioni colpiscono per la palette di colori accesa ed alcuni effetti di ombre sono realizzati in modo eccellente. Nelle fasi più concitate risulta difficile capire da che parte provengano i colpi nemici, quindi a volte capiterà di prendere danni senza essere consci di ciò che ci circonda, ma alla fine l’esperienza di gioco non viene rovinata.

Recensione-Ratchet-&-Clank-1

La colonna sonora è piacevole ed incalzante, però se c’è una cosa che abbiamo gradito poco è stato il doppiaggio, totalmente in italiano. A tratti così fuori contesto da rovinare una scena d’azione o un momento comico, soprattutto quello di Clank, veramente sottotono.

PRO
Gameplay divertente e piacevole
Upgradare le armi è una droga
Prezzo Budget

CONTRO
Doppiaggio scarso
Trama senza particolari picchi
Confusione negli scontri più concitati

Commento

Ratchet & Clank è un gioco da acquistare per svariati motivi, se amate il genere, se vi incuriosce, se siete fan del brand o se volete un’esclusiva divertente ad un prezzo ottimo. Non c’è un motivo valido per non lascarsi sfuggire un bel gioco, che ci auguriamo venga curato nel futuro come merita.
8.5