La storia di una ragazza che scopre di poter riavvolgere il tempo per cambiare il corso degli eventi

Data di uscita 30 Gennaio 2015
Genere Avventura Grafica
Modalità di gioco Singleplayer
Piattaforme PC, PS4/3, XboxOne/360
Sviluppato da Dontnod Entertainment
Distribuito da Square Enix
Versione testata Xbox One
Cover

I giochi, oltre che un mezzo di divertimento, sono ormai da tempo utilizzati per esprimere concetti importanti o più semplicemente per far emozionare. Life is Strange appartiene alla seconda categoria, un gioco atto a far immergere il giocatore in un mondo videoludico ricco di intrecci narrativi e meccaniche di gameplay, seppur ridotte all’osso, interessanti.

Life is Strage Episodio 1

Episode 1

Quello che il titolo ci offre nel primo dei 5 episodi è un racconto leggermente intricato di come Max, protagonista del titolo, sia entrata in possesso di un dono estremamente importante, la capacità di riavvolgere il tempo.
Fin dall’alba dei tempi l’uomo ha sognato di poter ritornare indietro nel tempo anche solo di pochi minuti per modificare gli eventi e determinare il proprio futuro, infatti Max utilizzerà questo potere sia per scopi personali sia per aiutare gli altri.
La trama ci butta a testa bassa all’interno di un contesto adolescenziale confusionario, Max è una ragazzina il cui sogno è diventare una fotografa e segue questo corso di studio, anche se non ben accetta dalle fighette della classe.
Il difetto più grande di questo episodio non è l’assenza della localizzazione in italiano, ma che la storyline si interrompe proprio nel momento di maggiore interesse, in cui le cose cominciano a diventare più chiare e le vicende a farsi interessanti, rischiando di far distaccare prematuramente il giocatore per via della lentezza con cui procede questo titolo.

Life is Strage Episodio 1 Recensione-2

Rewind

Il gameplay è praticamente limitato al movimento del personaggio, interazione con gli oggetti circostanti e il più importante riavvolgimento del tempo.
Questa meccanica è utilizzata solo superficialmente, poteva e doveva essere sviluppata meglio.
I dialoghi sono carini, ma non colpiscono nel segno dato che la maggior parte di essi è banale e mirata ad un pubblico giovane di videogiocatori.
Come già accennato il titolo non è localizzato in italiano e i personaggi utilizzano uno slang giovanile che rende difficile ai meno pratici della lingua inglese la completa comprensione dei dialoghi, quest’ultimi sono sì adolescenziali, ma contengono delle citazioni sicuramente interessanti creando un contrasto da non disdegnare.
Ogni nostra azione all’interno di questo episodio, o per meglio dire ogni nostra scelta, influenzerà l’evolversi della trama.

Life is Strage Episodio 1 Recensione-3

Cell shading o pochi poligoni?

Il titolo ha uno stile grafico sicuramente di impatto, il tutto sembra essere stato realizzato con gli acquarelli.
I colori sono vivaci e richiamano l’ambiente giovanile scolastico, il tutto però è rovinato dalle pessime animazioni facciali, difetto sicuramente marcato in un titolo che fa della narrazione il nocciolo della produzione, anche i modelli poligonali sono troppo spigolosi ricordando a tratti titoli di due generazioni fa.
Non abbiamo riscontrato bug o problemi di sorta, e nemmeno problemi a mantenere i 60 fps al massimo del dettaglio sulla configurazione utilizzata per il test.
Le musiche sono veramente ben fatte e il doppiaggio è ben curato.

PRO
Grafica generale di impatto…
Meccanica del riavvolgimento temporale interessante…
Comparto audio eccezionale

CONTRO
…se non ci si sofferma sui particolari
…ma integrata male
Manca la localizzazione in italiano
Modelli poligonali di scarsa fattura

Commento

Life Is Strange è un buon titolo, sicuramente ai fan del genere piacerà, anche se sono veramente curioso di vedere se la trama con l’arrivo dei prossimi episodi migliorerà, dato che in questo titolo la release a episodi non è stata una mossa azzeccata, nonostante il costo dell’intero pacchetto sia contenuto. Il comparto audio è sicuramente il punto forte di questa produzione.
7