Vediamo insieme le innovazioni che porta il nuovo titoli di Turtle Rock Studios

Data di uscita 10 Febbraio 2015
Genere FPS, CO-OP/Competitivo
Modalità di gioco Singleplayer, Multiplayer
Piattaforme PC, PS4, Xbox One
Sviluppato da Turtle Rock Studios
Distribuito da 2K Games
Versione testata PC
cover

Sono anni che si vocifera e si leggono notizie in merito ad Evolve, che da poco è stato finalmente rilasciato e già si presta ad elogi e critiche, quest’ultime in gran parte provenienti dall’utenza stessa. Premettiamo che si tratta di un genere, l’FPS cooperativo/competitivo, che, come tanti altri, da diverso tempo ristagna e non presenta niente di particolarmente innovativo. Evolve fa senz’altro parte di quei sempre più rari titoli che portano delle innovazioni nel mondo videoludico e dimostrano che i videogiochi hanno ancora molte cose che possono essere cambiate e migliorate. Non bisogna di certo, però, aspettarsi una trama articolata e profonda, proprio per la sua natura da gioco che mira al lato competitivo della community. Vediamo insieme quello che Evolve ha realmente da offrire al grande pubblico e come funziona.

Evolve Rencesione-1

Competitività estrema

Partiamo subito in quarta, guardando da vicino lo stile di gioco e le meccaniche straordinarie di questo titolo. Evolve si è distinto dagli altri titoli cooperativi soprattutto grazie alla sua modalità asimmetrica 4vs1; quattro impavidi cacciatori, che dovranno obbligatoriamente avere un giocatore per ogni classe presente nel gioco, contro un unico micidiale mostro. Turtle Rock Studios ha studiato fin nei minimi dettagli il gameplay di ogni classe e personaggio presente in gioco, riuscendo così a raggiungere vette di bilanciamento dei ruoli mai viste prima d’ora.

Il caso DLC

Nei confronti di Evolve si sono presentate molte lamentele riguardanti i numerosi DLC rilasciati già dal day-one, ma abbiamo notato che la quasi totalità di questi “contenuti scaricabili” non sono altro che skin per gli armamenti, mentre sono solamente due quelli che si possiamo definire “veri DLC”, di cui uno contiene nuovi cacciatori mentre l’altro un nuovo mostro. D’altro canto dobbiamo contare che tutte le nuove modalità e mappe verranno rilasciate e rese disponibili a tutti in maniera del tutto gratuita. Ci risulta un buon compromesso per un titolo di questo calibro.

Le classi dei cacciatori sono quattro: Medico, Trapper, Supporto e Assaltatore, ed ognuna di esse conta, attualmente, nelle sue fila tre diversi personaggi differenziati tra loro, oltre che dal nome e dal modello, dai vari equipaggiamenti base. Ognuno di essi è interconnesso all’altro, in un connubio perfetto che non si allontana molto da un’utopica perfezione. Anche la fazione avversaria, rappresentata da un unico e micidiale nemico, presenta tre diversi tipi di mostro; il Golia (anche detto Goliath), il leggendario Kraken ed infine lo Spettro (o Wraith), ognuno di essi è dotato di tre stadi di evoluzione e man mano che si evolve acquisisce danni, resistenza, vita e abilità sempre più forti.

Evolve Rencesione-2

I quattro cacciatori, ognuno con la propria classe prescelta, affronteranno il mostro in una vasta mappa aperta e piena di insidie, in cui dovranno rimanere sempre vicini e cooperare per poter anche solo sperare di sconfiggerlo, per farlo hanno a loro disposizione un jetpack per raggiungere anche i posti più reconditi e sopraelevati. Tutte le mappe sono caratterizzate da un habitat molto ostile e con un level design studiato ad hoc, sviluppato sia in orizzontale che in verticale. Ad attendere i cacciatori e il mostro, ci sarà una ricca e variegata fauna tutt’altro che mansueta, con tanto di mostri élite da abbattere per ottenere diverse tipologie di bonus, e delle piante carnivore che divoreranno gli ignari cacciatori concentrati nel rintracciare ed inseguire il bestione. Dalla parte del mostro, invece, la fauna locale diventerà un lauto pasto per riuscire a raggiungere il terzo stadio di evoluzione o per recuperare la corazza e la vita.
Ad arricchire ulteriormente i contenuti sono presenti 4 diverse modalità di gioco: Salvataggio, Nido, Difesa e Caccia. Nella prima i cacciatori dovranno raggiungere e salvare dei coloni rimasti vittime della fauna locale, mentre il mostro dovrà fare di tutto per evitare che questo accada. La seconda è una sorta di variante di quella appena descritta, questa volta vedremo il mostro difendere le proprie uova e, a seconda delle necessità, farle schiudere per liberare un piccolo che lo aiuterà ad affrontare i cacciatori, mentre quest’ultimi dovranno distruggere tutte le uova e i mostri nati. Poi troviamo la modalità Difesa in cui i cacciatori dovranno difendere a tutti i costi i generatori di scudi dal mostro ed i suoi alleati. Al contrario delle altre modalità, qui il mostro partirà direttamente dal terzo stadio di evoluzione. Per ultima: Caccia, la modalità più giocata in Evolve, in cui i cacciatori dovranno inseguire ed abbattere il mostro facendo attenzione all’habitat ostile di Shear, mentre questo dovrà in tutti i modi riuscire a sfuggirgli così da divorare più animali possibile e prepararsi all’inevitabile scontro finale. Raggiunto il terzo stadio di evoluzione si sblocca un nuovo obiettivo per il mostro, il Relè, che gli permette di vincere la partita anche senza affrontare ed uccidere i cacciatori, ma sta a questi difenderlo e allo stesso tempo evitare di essere uccisi.

Evolve Rencesione-3

Il Matchmaking che divide

Se il gameplay rasenta la perfezione, non si può di certo dire lo stesso per il sistema di matchmaking. Accedendo alla modalità si viene immessi in una specie di tutorial sulla graduatoria di preferenze delle classi, dove 1 rappresenta quello che ci piacerebbe giocare fino ad arrivare al 5 che è il ruolo che meno preferiamo.
Una volta entrati si nota fin da subito la mancanza di un sistema avanzato per la scelta della modalità di gioco, dando al giocatore la possibilità di scegliere solamente tra Schermaglia, partite contro altri giocatori nella modalità Schermaglia, Estrazione (per saperne di più date un’occhiata al box di approfondimento) e Personalizzata.

Estrazione

Si tratta di una campagna dinamica, in cui i giocatori si troveranno ad affrontare il mostro per 5 partite (divise in “giorni”) consecutive. Al termine di una di esse verrà assegnato al vincitore, in base alla mappa giocata, un bonus ambientale, come ad esempio una nube radioattiva che danneggia i cacciatori o ancora un portale per teletrasportarsi direttamente in alcune zone specifiche della mappa. In più è presente un sistema di autobilanciamento, che potenzia una o l’altra fazione in base a chi e quante volte viene sconfitto durante queste 5 pseudo giornate, al termine delle quali viene assegnato un compenso di punti esperienza rapportato al numero di sopravvissuti salvati o uccisi a seconda nei panni di chi stiamo giocando.

Il problema vero e proprio nasce quando si cerca di trovare una partita: spesso non viene tenuto in considerazione il sistema delle preferenze e quando si gioca con un gruppo di uno o due giocatori capita spesso e volentieri di trovarsi in match con solamente i propri compagni o addirittura di essere buttati fuori inspiegabilmente e relegati ad un’altra partita. Siamo stati piacevolmente colpiti dalla fluidità dei server, che non arrecano mai problemi di latenza o connessione ballerina.

Evolve Rencesione-4

Il pianeta Shear

Dal punto di vista puramente visivo ad Evolve non manca quasi niente: modelli dei personaggi e della fauna tutto sommato soddisfacenti, animazioni fluide e un menù di gioco accattivante ed intuitivo, fanno di questo titolo un must have. Come già detto il gioco non è incentrato sulla trama, tuttavia gli sviluppatori hanno inserito delle cutscene ben curate e dei personaggi interessanti, i quali, però, non sono stati approfonditi se non da dialoghi simpatici che si scambiano poco prima del lancio.

Se proprio vogliamo toglierci il sassolino dalla scarpa, sarebbe stata apprezzata una variazione dei modelli della fauna e della flora presenti nelle varie mappe, troppo uguali tra loro e che causano a chi gioca un senso di déjà vu.

Crash e Bug nonsense

Durante le nostre sessioni di prova di Evolve ci è capitato fin troppo spesso di trovarci completamente estromessi dal gioco senza apparentemente alcun motivo logico, oltretutto senza nessun messaggio di errore o avviso. In una delle nostre registrazioni di video gameplay nella modalità Nido, il piccolo nato dall’uovo si è buggato, facendo rimanere la squadra avversaria senza speranze di poterlo in qualche modo individuare o raggiungere. Insomma, il gioco soffre di qualche bug che, seppur non consistente, compromette le meccaniche di gioco.

Dal punto di vista dell’ottimizzazione e del motore grafico il titolo offre una buona fluidità ed una altrettanto buona scalabilità grafica, senza dar troppo peso a qualche piccolo scatto nei primi momenti della partita che finiscono con lo scomparire non appena si dà inizio alla caccia.
Notevole il comparto audio, ricco di variegati dialoghi tra i vari personaggi, di suoni di sottofondo e della fauna davvero ben realizzati che riescono a far immergere ulteriormente il giocatore nel mondo di Shear.

Evolve Rencesione-5

Configurazione di prova

Processore Intel Core i7 4770 3.4Ghz
Scheda Video AMD HD 7950 3GB
Memoria 8GB DDR3
OS Windows 8.1 64bit

Requisiti Minimi

Processore Intel Core 2 Duo E6600
Scheda Video NVIDIA GeForce GTX 560
Memoria 4 GB
OS Windows 7 o successivo

PRO
Il gameplay innovativo che rasenta la perfezione
Graficamente piacevole e ben ottimizzato
La formula 4vs1 è ben congegnata
Ottimo bilanciamento dei ruoli

CONTRO
Da giocare obbligatoriamente in gruppo
Scarsa la varietà della fauna e flora
Matchmaking assolutamente da migliorare
Non eccelsa la quantità dei contenuti

Commento

Evolve è senz’altro un ottimo titolo, che con qualche patch correttiva può raggiungere le vette dell’eccellenza. Senza dubbio è stato pensato e generato per essere giocato con una squadra che collabora e comunica, è quindi quasi impensabile potersi divertire giocando in solitario o con solamente un amico. Il contenuto non è eccezionale, ma una volta che verranno aggiunte una o due modalità, qualche altra mappa e, perché no, qualche altro personaggio sicuramente la longevità e varietà accontenteranno tutti. Ci auguriamo che Turtle Rock e 2K non ne trascurino lo sviluppo e che la community comprenda appieno le potenzialità di questo titolo cooperativo/competitivo.
8