Nella giornata di ieri PUBG Corp. ha rilasciato un lungo messaggio rivolto alla community, nel quale ammette di essere stato poco reattivo alle richieste degli utenti e di non aver risolto alcuni problemi che affligono attualmente PUBG, annunciando nel frattempo alcuni cambiamenti in arrivo. La novità più importante è sicuramente la modalità di rilascio dei fix, che d’ora in poi verranno rilasciati appena pronti, piuttosto che essere accorpati in un’unica grande patch. A tal proposito sono già in lavorazione miglioramenti per quanto riguarda il frame-rate e alcuni problemi di latenza riscontrati dai giocatori.

Per quanto riguarda il cheating, verranno presto introdotte soluzioni che renderanno molto più difficile sfruttare eventuali falle nel codice, oltre che nuovi algoritmi che permetteranno di identificare più facilmente hacker e cheater. Infine si è parlato della nuova mappa in arrivo, Sanhok, che dovrebbe essere rilasciata a fine Giugno, e di uno dei nuovi veicoli che sarà possibile pilotare, il Tukshai.