Bandai Namco ha pubblicato un nuovo trailer condito da immagini per Project CARS 2, che uscirà alla fine dell’anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

“Slightly Mad Studios e BANDAI NAMCO Entertainment tornano insieme per offrirti la più intesa e autentica esperienza di guida con Project CARS 2 che sarà rilasciato a fine 2017 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Creato dai giocatori e testato da un team di piloti di fama internazionale, come Tommy Milner, due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, il pilota Audi René Rast, lo stuntman Ben Collins (Skyfall, Doctor Strange) e Mitchell DeJong, campione di rallycross e simracing, Project CARS 2 continua ad essere scelto dai team e dai piloti più forti nel mondo degli sport elettronici e ad offrire un’esperienza di guida ineguagliabile adatta ai piloti di qualsiasi livello con l’assoluta libertà di scegliere cosa e dove guidare. Sempre e ovunque.

Con Project CARS 2 potrai sfidare i tuoi avversari online o competere con una IA realistica nel gioco di simulazione di guida più autentico, intenso e tecnicamente avanzato del mondo. Corri senza confini.

A seguito dell’acclamato successo ottenuto da Project Cars, uno dei giochi di simulazione di guida più celebrato della sua generazione, Project Cars 2 mette una marcia in più per offrire una serie di nuove funzionalità e uno stile di gioco migliorato:

Il vertice dell’autenticità
La più vasta scelta di tracciati mai vista su console; ampia selezione di oltre 170 auto con licenza e supporto per VR e risoluzione 12K.

La febbre da competizione
Su grande richiesta dei fan, abbiamo sviluppato una nuova modalità di gioco che consente di creare e partecipare a Campionati online e unirsi a Campionati già iniziati, oltre a una funzionalità e-Sport integrata dal primo minuto (inclusa l’assegnazione di Competitive Racing License), un sistema di streaming regista/cronista integrato ed un’ampia selezione di nuove e vecchie categorie di corse come Rallycross, IndyCar e molte altre.

Il potere delle condizioni meteorologiche
Ogni tipo di pista, che sia in asfalto, fangosa, ghiaiosa o ricoperta di detriti utilizza la tecnologia LiveTrack 3.0 che riproduce in modo realistico e dinamico lo scorrere del tempo, il cambio di stagioni, le alterazioni delle condizioni climatiche e l’evoluzione nell’arco di un weekend di corse. Lotta contro Madre Natura grazie a un meteo dinamico che includerà anche la neve e mettiti alla prova con le piste su ghiaccio, come nel Winter Training Ice Track di Mercedes Benz in Svezia. Questo specifico tracciato del gioco è una riproduzione fedele di una location esclusiva che Mercedes-Benz ha creato vicino al paese di Sorsele, nel nord della Svezia. Posto su di un lago ghiacciato, il tracciato testa e migliora le abilità di guida di tutti sulla neve e sul ghiaccio in maniera perfetta – nel gioco come nella realtà.

Hervé Hoerdt, Vice President Marketing & Digital di BANDAI NAMCO Entertainment Europe ha dichiarato: “Siamo felici di essere tornati a lavorare con Slightly Mad Studios su un progetto così importante come questo. Il successo di Project Cars serve a dimostrare che ci sarà sempre spazio per i giochi che uniscono esperienza e passione. Questo secondo episodio sarà un’occasione per offrire nuove emozioni a tutti i fan e non solo.”

Stephen Viljoen, direttore di Project Cars 2 ha commentato: “Siamo orgogliosi dei significativi miglioramenti che abbiamo ottenuto nella struttura meccanica e fisica di ciascuna delle oltre 170 auto disponibili nel gioco. Tutto questo, unito a un sistema di simulazione meteorologica e climatica ampiamente arricchito sugli oltre 60 tracciati e all’aggiunta di nuovi elementi come detriti, ghiaccio, neve e fango, rendono Project Cars 2 il gioco di simulazione di guida più autentico e immersivo mai realizzato.”

Condividi
Articolo precedenteAnnunciato RiftStar Raiders, trailer e immagini
Articolo successivoGet Even: trailer con data di uscita
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.