Nuovo videodiario per Prey rilasciato oggi da Bethesda. La software house svela tutti i retroscena del trailer visto all’E3 2016:

Un appartamento arredato con gusto, con una vista mozzafiato. Una tazza di caffè fumante. Un uomo che affronta la sua routine mattutina, preparandosi per la giornata che lo attende. E poi… scoppia l’inferno. Una minacciosa creatura aliena appare dal nulla. Un cadavere fluttua a gravità zero nella stazione spaziale Talos I. Filamenti di fumo vi avvinghiano le mani.

Il recente trailer d’annuncio di Prey vi ha fornito un’affascinante anteprima di ciò che vi attende nel prossimo gioco di Arkane Studios. Ma cosa significa tutto questo? Sebbene non sveleremo (ancora) tutti gli enigmi di Prey, siamo riusciti a carpire alcuni segreti dal presidente di Arkane Studios e direttore creativo di Prey, Raphael Colantonio. Dalla stazione spaziale agli alieni, dalla tazza di caffè caldo al logo del gioco, Colantonio ci svela alcuni indizi sugli intriganti elementi nascosti nel trailer di Prey.

Condividi
Articolo precedentePrima patch correttiva per Batman: The Telltale Series
Articolo successivoUn’ora e mezza di Sid Meier’s Civilization VI
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.