Windows Store ha attirato diverse critiche da parte dei giocatori, a causa di alcuni problemi come il V-Sync sempre attivato di default e impossibile da rimuovere, la mancanza di supporto per le configurazioni in SLI e l’assenza del full-screen esclusivo per l’app in utilizzo.

A tal proposito Phil Spencer ha risposto attraverso il proprio profilo Twitter, dicendo che il piano è di continuare a migliorare il supporto aprendo alla possibilità di modifiche e nuove opzioni nel prossimo futuro.

Condividi
Articolo precedenteAnnunciata l’open beta di Uncharted 4
Articolo successivoSony annuncia la fine di PlayStation TV in tutto il mondo
Disincantato sognatore, ama la libertà d’azione e l’esplorazione. Onnivoro consumatore, ha affinato il proprio gusto con titoli del calibro di Dishonored e BioShock, odia le etichette e la disinformazione. Approdato recentemente nel mondo della critica videoludica cerca di trasferire in tutto quello che fa un’acuta riflessione sul medium e un pizzico di fantasia, crede fermamente nella “nobilitazione” del videogioco.