Ce lo comunica Geoff Goodman, lead designer di Overwatch, in un post sul forum Blizzard, dove è stata proposta la domanda riguardante il ruolo di Symmetra nel gioco. Partiamo con la premessa che non è certo che questi nuovi cambiamenti rimarranno, lo stesso Goodman nel messaggio sottolinea un “attualmente” che indica lo stato attuale delle cose, ma non necessariamente verranno mantenute.

Di sicuro stanno già mettendo mano sul personaggio, lascio qui uno stralcio del post scritto da Goodman:

“Attualmente l’abbiamo spostata sulla Difesa. Abbiamo provato una versione di Supporto che sostituiva le torrette che infliggevano danni con quelle curative, ma sembrava molto imbarazzante, specialmente con la rapidità con cui Overwatch si muove.

Detto questo, stiamo giocando con un nuova nuova modalità di schieramento delle torrette. Invece di doverle attaccare direttamente sul muro, ora può sparare una versione non schierata come un proiettile, che si attacca a muri, soffitti, ecc. Una volta attaccata, la torretta si dispiega come fa sul muro quando al momento Symmetra li costruisce.

Questo aiuta per un po’ di ragioni, ma una delle maggiori è che rende molto più semplice giocarla in offensiva o anche solo essere capaci di preporre le sue torrette in modo molto più facile e veloce.”

Overwatch Symmetra

Tra gli altri post viene aggiunto che il Generatore di Scudi di Symmetra attualmente non c’è, la sua abilità Ultra è la Barriera Fotonica, mentre il Teletrasporto diventerà la sua abilità da tasto E. A detta di Goodman, alcuni cambiamenti sono stati fatti anche per questo potere, in quanto si posiziona l’uscita come si fa normalmente, ma anziché posizionarla solo di fronte a sé, la si può posizionare fino a 25 metri di distanza.

Stanno ancora sperimentando il funzionamento, ma sembra proprio che si possano teletrasportare anche oggetti come le torrette di Torbjorn, il mech esplosivo di D.VA, e altro ancora. Non rimane altro che attendere il prossimo aggiornamento per scoprire quali altre novità ci può riservare questo interessante eroe.