Attraverso un comunicato stampa Blizzard ha annunciato che il 28 luglio arriverà nei negozi la Game of the Year Edition di Overwatch. Ecco tutti i dettagli del comunicato ufficiale:

A partire dalla prossima settimana, i nuovi giocatori possono unirsi alla battaglia per il futuro con una speciale versione fisica dello sparatutto a squadre vincitore di oltre 100 premi come miglior gioco dell’anno.

Oltre a tutti gli eroi, mappe e funzioni, Overwatch: Game of the Year Edition include molti extra digitali per i tuoi giochi Blizzard preferiti:

• 10 Forzieri bonus per Overwatch – Questi 10 Forzieri bonus contengono oggetti casuali che possono essere utilizzati per personalizzare l’aspetto dei tuoi eroi. Tra questi oggetti ci sono modelli, emote, pose vittoriose, battute audio, spray e le introduzioni degli highlight, oltre a crediti con cui acquistare le molte opzioni di personalizzazione.

• Modelli Origins per Overwatch – Rendi omaggio alla squadra d’assalto originale di Overwatch indossando i modelli vintage Reyes Blackwatch o Comandante Operativo Morrison. Esplora le origini di altri eroi con Bastion Risvegliato, Pharah Capo della Sicurezza e Tracer Slipstream! • Ali di Mercy per Diablo III – Sconfiggi le forze demoniache nel Paradiso Celeste e negli Inferi Fiammeggianti con le ali di Mercy. Tutta Sanctuarium saprà della tua fedeltà a Overwatch!

• Mascotte Piccolo Winston per World of Warcraft – Adorabile, coccolosa e intellettuale, la mascotte Piccolo Winston ti accompagnerà durante le tue avventure su Azeroth.

• Eroe Tracer per Heroes of the Storm – Entra nel Nexus con Tracer e sorprendi i tuoi nemici in un batter d’occhio.

• Ritratti di gioco per StarCraft II e dorso delle carte per Hearthstone – Con i ritratti di Tracer, Reaper, Pharah, Winston, Bastion e Soldato-76, diventerai sicuramente un campione del settore Koprulu. Inoltre, potrai duellare su Hearthstone con un dorso ispirato a Overwatch degno di un eroe!

Condividi
Articolo precedenteRecensione Yonder: The Cloud Catcher Chronicles
Articolo successivoNier Automata avrà un sequel? Yoko Taro apre uno spiraglio
Disincantato sognatore, ama la libertà d’azione e l’esplorazione. Onnivoro consumatore, ha affinato il proprio gusto con titoli del calibro di Dishonored e BioShock, odia le etichette e la disinformazione. Approdato recentemente nel mondo della critica videoludica cerca di trasferire in tutto quello che fa un’acuta riflessione sul medium e un pizzico di fantasia, crede fermamente nella “nobilitazione” del videogioco.