Nel corso delle ultime ore, sul web, ha iniziato a girare una notizia che inizialmente sembrava assolutamente “fake”: gli Oculus Rift, infatti, hanno smesso di funzionare in tutto il mondo.

La notizia ha dell’incredibile, soprattutto per il fatto che tale problema sia stato riscontrato su tutte le unità presenti sul mercato. I possessori di Oculus Rift hanno infatti riscontrato gli errori “Can’t Reach Oculus Runtime Service”  e “Failed to initialise with Oculus: Signature Invalid”La motivazione dietro questo malfunzionamento sarebbe abbastanza assurda: dopo una serie di ricerche da parte della community, si è scoperto che l’errore è scaturito dalla scadenza di un certificato di sicurezza che riguarda in particolare il file OculusAppFramework.dll.

Il disservizio ovviamente non poteva passare inosservato e dopo poche ore è intervenuta direttamente l’azienda, tramite un messaggio su Twitter: “Siamo a conoscenza del problema nell’usare il software del Rift e stiamo lavorando per risolvere”.

Attualmente, non sono state rilasciate informazioni relative l’uscita dell’aggiornamento per la risoluzione del problema. Nell’attesa, alcuni possessori del visore hanno provato a risolvere cambiando la data e l’orario interno del dispositivo a pochi giorni prima, non permettendo quindi al visore di “riconoscere” la scadenza del certificato.

Oculus Touch