Arrivano oggi nuove dichiarazioni da parte di Lisa Su, CEO di AMD, che torna a parlare delle future GPU AMD con nome in codice Arctic Island. Fino ad ora sapevamo solo che il chip verrà realizzato con processo produttivo a 16nm e, come già visto nelle schede top di gamma dell’attuale generazione, verranno utilizzate memorie HBM di seconda generazione con bandwidth fino a 1 TB/s.

Lisa Su afferma che le prossime GPU porteranno un aumento prestazionale per Watt del 100%, un obiettivo perseguibile solamente grazie al processo produttivo a 16 nm. Il tutto potrebbe finalmente portare la risoluzione 4K con un framerate al di sopra dei 60fps. Attendiamo nuove informazioni sulle future schede AMD.

Condividi
Articolo precedenteBiostar propone la scheda madre Gaming H170T per processori Skylake
Articolo successivoEcco l’elenco di tutte le auto presenti in Need for Speed
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.