Cory Barlog, entusiasta del nuovo God of War, è tornato a parlare del titolo affermando che conterrà molti omaggi ai precedenti capitoli.

Ai microfoni di PlayStation Blogcast ha inoltre rivelato che questa è una scelta personale, e che i riferimenti saranno così tanti da essere “letteralmente ovunque”.

Barlog: “Io sono una specie di psicopatico, quando si tratta di questo genere di cose. Ci sono segreti e rimandi nascosti ovunque. E intendo letteralmente ovunque: parliamo di confezione del gioco, di menu, di schermate di caricamento quando si preme il pulsante delle Opzioni, e altre cose del genere.

È una delle cose che spero porterà la gente a dire, anche molto tempo dopo l’uscita del gioco: “Lo sapevi che…?” E penso sia fantastico. È uno degli aspetti più divertenti dello sviluppo di videogiochi. È un lavoro complesso, ma è questa complessità che ci permette di nascondere cose davvero interessanti, e altre molto profonde”.

Noi siamo impazienti di scoprire e provare con mano questa nuova esclusiva Sony, in arrivo sugli scaffali a partire dal 20 aprile 2018.

God of War Boss opzionali