Homefront: The Revolution continua a rivelarsi un calvario in quanto a prestazioni, nonostante sia stata rilasciata una patch al dayone. Gaming Bolt ha fatto diversi test ed è riuscito a trovare un modo per avvicinarsi a 60 fotogrammi per secondo: con i7 5960x, una GTX 970 e 8 GB di RAM è bastato abbassare tutte le impostazioni ad high.

Su console la situazione è anche più problematica, Xbox One garantisce prestazioni superiori a PlayStation 4, ma la versione per la console Microsoft gira a 900p a fronte dei 1080p della controparte. Insomma, c’è ancora tanto lavoro da fare, ma non siamo sicuri che Dambuster  riesca a riparare tutti i danni.

Homefront The Revolution