Da Foxconn arrivano alcune voci secondo cui il rinvio del lancio di Nintendo NX, previsto per quest’anno ma rinviato a marzo 2017, sarebbe dovuto all’implementazione di funzionalità VR come già fatto dai concorrenti.

Parrebbe inoltre, che Nintendo voglia supportare la console fissa con un dispositivo mobile, con schermo da 5 a 7 pollici, controlli fisici e connettività alla TV. Un po’ come il paddone di Wii U ma indipendente.

Per concludere, sembrerebbe che le unità di Nintendo NX prodotte saranno dimezzate, da 20 milioni iniziali a circa 10. Questo è probabilmente dovuto al restringimento del mercato console e alle vendite di Wii U.