Il prossimo E3 si preannuncia come uno degli eventi più importanti del 2018. La fiera di quest’anno vedrà la presenza di CD Projeckt Red, che rilascerà nuovi dettagli sul prossimo RPG Cyberpunk 2077.

Adam Kicinski, CEO dell’azienda, durante una breve intervista ha riferito di non poter dire molto sul nuovo gioco, ma velatamente ha confermato che Cyberpunk 2077 apparirà all’E3 2018, con un breve annuncio prima dell’evento.

La campagna single-player è ancora una volta il punto chiave dell’intera produzione e sarà al centro di ciò che verrà mostrato. Le microtransazioni non verranno inserite nel single player, il che non esclude la loro presenza in qualche modalità multiplayer.

Cyberpunk 2077 all'E3 2018

È interessante notare che il multiplayer sarà disponibile post-lancio, mentre le idee per la sua progettazione possono essere prese da titoli Battle Royale e da altri multiplayer competitivi.

Di recente, sembrava che Adam Kicinski si fosse lasciato sfuggire la natura cross-generation di Cyberpunk 2077. Il CEO ha poi menzionato nell’intervista che non può commentare la prossima generazione di console, il gioco sarà “a prova di futuro”.

Il gioco più ambizioso di CD Projeckt Red

Gli sviluppatori di CD Projeckt Red avevano precedentemente affermato che il loro nuovo titolo, Cyberpunk 2077, è più ambizioso delle avventure affrontate con Geralt in Witcher 3“Vogliamo costruire un nuovo franchise di successo intorno al nome Cyberpunk”.

Secondo Kicinski, gli sviluppatori vogliono costruire un nuovo mega franchising che superi la serie The Witcher, definendo Cyberpunk 2077 un “vero gioco di ruolo”. Questa ambizione non è solo legata alla grandiosità del gioco, ma si riferisce anche agli obiettivi di business ambiziosi.

The Witcher 3

Kicinski ha detto questo:

“Lavoriamo in un nuovo universo, un universo futuristico. Riteniamo che sia molto attraente per tutti i giocatori, non solo per i gamer RPG; questo sarà un vero gioco di ruolo, come Witcher 3, sarà destinato ad un pubblico adulto. La struttura di gioco è dettagliata, ovviamente open-world, con un gameplay aperto.”

“Mentre se state sperando The Witcher 4 dopo la conclusione di Cyberpunk 2077 vi diciamo che non possiamo creare Witcher 4, perché è una trilogia che si è conclusa.”

“Nessuno ha detto che un giorno non decideremo di sviluppare qualcosa nell’universo di The Witcher. Ma ora ci stiamo concentrando su Cyberpunk e Gwent.”