More

    Importati informazioni sulla campagna di Quantum Break

    quantum_break_articoli_2

    Remedy rispondendo ad alcune domande fatta dagli utenti su Twitter, ha spiegato che la campagna di Quantum Break sarà composta da cinque capitoli che varieranno nella durata in base all’approccio scelto dal giocatore.

    Il team di sviluppo tiene a precisare che comunque ogni capitolo può essere rigiocato avendo caratteristiche che permettono questo approccio. Successivamente ha riferito anche che al termine dei primi 4 capitoli partirà un episodio della serie live action che durerà circa 20 minuti; terminiamo con la concreta possibilità, data degli sviluppatori, di poter trovare il titolo completamente in Italiano dato che si sta lavorando a varie localizzazioni.

    Articoli recenti

    Il viaggio di Gamesquare.it è giunto al termine

    Gamesquare.it è arrivato alla fine del suo viaggio, è stata una bellissima esperienza, ma per varie motivazioni ci vediamo costretti a chiudere.

    Recensione Shining Resonance Refrain

    Shining Resonance Refrain ci mette alla guida di Yuma, ragazzo dentro il quale risiede lo spirito di un dragone, con il quale ci avventureremo in una storia piena di lacrime e sorrisi.

    Recensione Moonlighter – Il prezzo è giusto

    La nostra recensione di Moonlighter, rivoluzionario action RPG di Digital Sun e 11 bit Studios che ci metterà nei panni di uno strano avventuriero.

    I migliori 10 jRPG retrò

    Siete curiosi di vedere com'erano i jRPG fino a pochi anni fa? Con questa top 10 potrete rivivere gli anni d'oro del genere!

    Recensione The Spectrum Retreat

    La nostra recensione di The Spectrum Retreat, clasutrofobico puzzle game partorito dalla giovane e promettente mente di Dan Smith

    Dettagli sulla settima stagione di For Honor

    Sarà a breve disponibile la settima stagione di For Honor, ricca di novità e miglioramenti vari.
    Gaetano Speranza
    Gaetano Speranza
    Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.