Dopo il fantastico trailer mostrato durante la conference Microsoft all’E3 2018, CD Projekt RED torna a parlare di Cyberpunk 2077, in particolare del nudo integrale.

Gli sviluppatori hanno affermato che il titolo mostrerà molte scene di nudo e che queste sono state omesse per non suscitare scalpore nel pubblico.

“Abbiamo nascosto queste parti per una ragione, perché durante la presentazione non vogliamo che la gente si concentri su questo e magari si metta a ridere.

Si tratta di una cosa normale! La nudità lo rende più credibile; questo è il motivo per cui abbiamo deciso di tenerla. Non c’è niente di speciale”.

Cyberpunk 2077

L’utilizzo di scene di nudo integrale in Cyberpunk 2077 non solo rivela una grande maturità verso tematiche spesso considerate dei tabù, ma esplicita uno degli argomenti portanti:

“La nudità è importante per noi per una ragione. Questo è cyberpunk, quindi le persone modificano il proprio corpo. Quindi il corpo non è più ‘sacrum’; è ‘profanum’.

Lei [riferendosi ad una scena in cui il corpo di una donna viene ritrovato dopo un episodio di stupro] non è pulita. Forse ha modificato troppo sé stessa.

Forse il livello di umanità è molto basso in lei, quindi è un argomento interessante. È uno degli argomenti cardine di cyberpunk.

La prima scena dell’anime di Ghost in the Shell mostra esattamente la stessa cosa. Perché cosa è ‘sacrum’ e cosa ‘profanum’ in un mondo in cui puoi modificarti a tal punto da diventare un altro tipo di persona?”.