Dopo i titoli di coda di Homefront The Revolution, il direttore dei lavori ha deciso di inserire un messaggio che spiega, anche agli utenti, come lo sviluppo travagliato del gioco abbia portato notevoli sacrifici da parte del team di sviluppo.

Con questo messaggio dunque il director ringrazia tutti gli sviluppatori per aver sostenuto il progetto, rivolgendosi ai player dicendo che questo sarà solo l’inizio.

Homefront: The Revolution è stato in sviluppo per quattro anni, e come molti di voi sapranno, il percorso non è stato sempre scorrevole” si legge. “Ci sono stati diversi reboot, il publisher originale finito in liquidazione, lo studio di sviluppo che ha cambiato proprietario—e potrei continuare. Per fortuna, in mezzo a tutti questi momenti difficili, le persone chiave hanno continuato a mantenere la loro fiducia, e a credere nell’IP e nella possibilità del team di dare vita ad un gioco di qualità. Voglio ringraziare per il loro supporto sopratutto Klemens Kundratitz e Huw Beynon, senza i quali né il gioco né lo studio esisterebbero.”

“Per i membri del team che sono riusciti ad arrivare alla fine, vi rendo omaggio per il vostro impegno. Creare un gioco così complesso e di queste dimensioni, con un team relativamente piccolo, è un traguardo da ricordare. Per tutti quelli che abbiamo perso per strada, grazie per il vostro contributo, troverete i vostri nomi nella sezione Ringraziamenti Speciali. Infine, per tutti voi che vi siete divertiti con questo gioco, vi prometto che sarà solo l’inizio.”