Sono ancora tanti i dubbi che aleggiano attorno a Fallout 76, nonostante l’uscita del 14 novembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One si stia avvicinando rapidamente. Fortunatamente la testata tedesca Gamestarr è riuscita ad intervistare Todd Howard: tra le domande ce n’è stata una riguardante il crossplay, sfortunatamente Howard ha rivelato che non ce ne sarà traccia in Fallout 76, poiché Sony non ha dato il suo supporto per introdurre questa feature.

Magari sono state anche altre le dinamiche che hanno portato alla decisione di escludere la presenza di server condivisi tra tutte le piattaforme, ma nel recente passato questa pratica è stata vista con favore da Microsoft che, ad esempio con Sea of Thieves, ha messo insieme giocatori Xbox One e Windows. Certo, i rapporti di Sony con il modo PC e quello Xbox sono ancora un po’ freddini, ma ci auguriamo che nel prossimo futuro si possa arrivare a supportare il crossplay sempre più spesso, abbandonando progressivamente la logica delle console come piattaforme isolate.

Ricordiamo che Fallout 76 sarà un gioco con caratteristiche survival e con una forte componente online: non sarà richiesto di formare una squadra, tuttavia nel corso della partita non sarà raro imbattersi in altri vagabondi in carne ed ossa. L’uscita è quindi fissata per il prossimo 14 novembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Fallout 76