Sembra che i combattimenti corpo a corpo, del nuovo titolo firmato DICE, saranno abbastanza “brutali”. A rivelarlo è stato il producer di Battlefield 1, Andreas Morell, il motivo di tale scelta deriva sicuramente dalla particolare ambientazione storica del gioco.

Infatti le tecnologie su certi aspetti non erano certo molto avanzate all’epoca e gli scontri a corto raggio si risolvevano con mezzi piuttosto cruenti. Ecco le parole di Morell:

“Se vi mettete nei panni dei soldati dell’epoca questi potevano avere a che fare con delle mitragliatrici avanzate, ma poi magari giravano l’angolo e si trovavano faccia a faccia con un tizio armato di mazza da trincea, un’arma quasi medievale, ed è questo scontro tra due mondi diversi che abbiamo voluto riproporre nel gioco e che aggiunge veramente qualcosa di nuovo. È un elemento brutale e personale nel combattimento di Battlefield 1”.

Battlefield 1 3