More

    Easter Eggs The Last of Us

    Qui di seguito scoprirete le curiosità più nascoste, segreti e easter eggs inseriti dagli sviluppatori in The Last of Us. Li abbiamo raccolti tutti in questa guida, è giunto il momento di osservare da vicino The Last of Us.

    Console War: gli infetti preferiscono la PS3
    Raggiungiamo il capitolo Lakeside Resort – Cabin Resort, su uno specifico scaffale di un negozio troveremo una PS3.

    I giochi da tavolo di Uncharted e Jak and Daxter
    Nel capitolo “Pittsburgh – Fuga dalla città”, entriamo nel negozio Choo Choo Toy’s, e su uno degli scaffali troveremo le confezioni del gioco da tavolo di Uncharted e Jak and Daxter.

    Nate di Uncharted e Jak and Daxter versione “pupazzo”
    Rimanendo concentrati nel capitolo “Pittsburgh – Escape the City”, nella stanza dei ragazzi, che troveremo nella casa abbandonata dopo aver incontrato Sam ed Henry, ci ritroveremo dei pupazzetti dei protagonisti di Uncharted e Jak and Daxter. Eccovi il video

    mille modi per morire
    Attenzione il presente easter egg contiene Spoiler sulla trama.
    Un youtuber, dalla indubbia pazienza, è riuscito a registrare un video intitolato ” tutti i modi in cui è possibile morire durante la campagna di The Last of US.”
    Mettetevi comodi per guardare oltre 10 minuti di squartamenti, decapitazioni e uccisioni.

    Riferimento ad Uncharted 3
    Un riferimento al terzo capitolo della serie di Uncharted è presente in questo The Last of Us.
    In particolare vedremo un pub inglese visto anche nelle prime fasi di gioco di Uncharted. Il pub si chiama “O’ Sullivan’s” stesso nome dell’amico del protagonista di Uncharted

    Prove del film su Uncharted
    Ebbene si, in The Last of Us alcuni scrupolosi gamers hanno trovato alcuni articoli di giornale in cui si fa riferimento ad un film su Uncharted con Justin Bieber come protagonista nei panni di Drake.

    Chat Erotica. Solo per Adulti
    Incredibilmente su alcune bacheche che troveremo in ambienti presenti nel titolo ci saranno appesi manifesti con alcuni numeri telefonici su servizi di controllo epidemiologico.
    Alcuni utenti, spinti da estrema curiosità, hanno provato a contattare i vari numeri, ma dall’altra parte rispondeva una chat erotica americana.
    Naughty Dog l’azienda sviluppatrice del titolo si è scusata riferendo:
    “sono stati inseriti dei numeri telefonici nel gioco, pensando di cambiarli successivamente inserendo il prefisso 555, che rende il numero non funzionante, come fanno nei film. Evidentemente il trucco non funziona, però, quando c’è 1-800 davanti. Stiamo ora lavorando per toglierli, è stato un errore in buona fede”.
    Se volete provare a chiamare ecco qui i numeri:….

    the last of us numeri

    Articoli recenti

    Il viaggio di Gamesquare.it è giunto al termine

    Gamesquare.it è arrivato alla fine del suo viaggio, è stata una bellissima esperienza, ma per varie motivazioni ci vediamo costretti a chiudere.

    Recensione Shining Resonance Refrain

    Shining Resonance Refrain ci mette alla guida di Yuma, ragazzo dentro il quale risiede lo spirito di un dragone, con il quale ci avventureremo in una storia piena di lacrime e sorrisi.

    Recensione Moonlighter – Il prezzo è giusto

    La nostra recensione di Moonlighter, rivoluzionario action RPG di Digital Sun e 11 bit Studios che ci metterà nei panni di uno strano avventuriero.

    I migliori 10 jRPG retrò

    Siete curiosi di vedere com'erano i jRPG fino a pochi anni fa? Con questa top 10 potrete rivivere gli anni d'oro del genere!

    Recensione The Spectrum Retreat

    La nostra recensione di The Spectrum Retreat, clasutrofobico puzzle game partorito dalla giovane e promettente mente di Dan Smith

    Dettagli sulla settima stagione di For Honor

    Sarà a breve disponibile la settima stagione di For Honor, ricca di novità e miglioramenti vari.
    Gaetano Speranza
    Gaetano Speranza
    Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.