More

    Easter Eggs Assassin’s Creed III

    Qui di seguito scoprirete le curiosità più nascoste, segreti e easter eggs inseriti dagli sviluppatori in Assassin’s Creed III. Li abbiamo raccolti tutti in questa guida, è giunto il momento di osservare da vicino Assassin’s Creed III.

    Mazzate alla MMA
    In Assassin’s Creed 3 non faremo altro che menare le mani (e non solo). Ma nella sequenza 1, nella missione “Stadio” di Desmond troverete questo simpatico easter egg che riguardo proprio il popolare sport di lotta. Si tratta dello scontro Venancio Vs Duris. Scopritelo anche voi nel gioco o guardatelo nel video

    Il mostro di Loch Ness, Nessy!!!
    Nessy può anche non esistere nel mondo reale, ma il leggendario mostriciattolo nuotante è ormai così famoso da fare la sua apparizione anche in Assassin’s Creed 3. Per vederlo con i vostri occhi dovrete iniziare una missione secondaria chiamata “Mostro marino” interagendo vicino ad un tavolo di uomini che parlano tra loro in una taverna a Boston. Ovviamente finirete prima se guardate il video qui sotto, ma non c’è lo stesso gusto…

    Avvistamenti UFO
    C’è Nessy, potevano mancare gli alieni??? Per approfondire l’argomento e scoprire se queste dicerie corrispondono ad un minimo di verità dovrete iniziare la side quest “Oggetto volante non identificato” parlando con il cacciatore brizzolato nella taverna a Boston. Video per voi

    La macchina volante di Da Vinci
    In una delle missioni secondarie incontrerete un tipo che vi chiederà di provare la macchina volante di Leonardo Da Vinci. Collaudatela a vostro rischio e pericolo.

    Il cavaliere senza testa
    Un’altra storia spaventevole e misteriosa si diffonde a Frontier, questa volta si tratta di un cavaliere mercenario tedesco senza testa. Questa vi consiglio di farla perchè a differenza delle altre, sembra, non si tratta di sole dicerie. Video per voi

    La verità sul Sasquatch
    Tra le varie minchiat…..voci che girano nel popolo, sentirete anche la storia relativa ad una bestia impossibile da catturare….

    Il tacchino assassino
    OH! non sto scherzando, si tratta di un tacchino. E per averlo dalla vostra parte (mai mettersi contro un tacchino!!!) andate prima di tutto alla vostra tenuta. Ora riparatevi dietro l’angolo posteriore della tenuta, fischiate e state a guardare. Il pennuto non tarderà a farsi vedere ed inizierà a seguirvi ovunque. Ma non è finita qui! Sembra che puntando sul tacchino evidenziandolo ed inserendo il classico codice Konami

    Su, Su, Giù, Giù, Sinistra, Destra, Sinistra, Destra, B, A (su xbox 360)
    Su, Su, Giù, Giù, Sinistra, Destra, Sinistra, Destra, Cerchio, X (su PS3)
    il pollo riceverà un bel upgrade. Provare per credere

    Articoli recenti

    Il viaggio di Gamesquare.it è giunto al termine

    Gamesquare.it è arrivato alla fine del suo viaggio, è stata una bellissima esperienza, ma per varie motivazioni ci vediamo costretti a chiudere.

    Recensione Shining Resonance Refrain

    Shining Resonance Refrain ci mette alla guida di Yuma, ragazzo dentro il quale risiede lo spirito di un dragone, con il quale ci avventureremo in una storia piena di lacrime e sorrisi.

    Recensione Moonlighter – Il prezzo è giusto

    La nostra recensione di Moonlighter, rivoluzionario action RPG di Digital Sun e 11 bit Studios che ci metterà nei panni di uno strano avventuriero.

    I migliori 10 jRPG retrò

    Siete curiosi di vedere com'erano i jRPG fino a pochi anni fa? Con questa top 10 potrete rivivere gli anni d'oro del genere!

    Recensione The Spectrum Retreat

    La nostra recensione di The Spectrum Retreat, clasutrofobico puzzle game partorito dalla giovane e promettente mente di Dan Smith

    Dettagli sulla settima stagione di For Honor

    Sarà a breve disponibile la settima stagione di For Honor, ricca di novità e miglioramenti vari.
    Gaetano Speranza
    Gaetano Speranza
    Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.