Electronic Arts ha deciso di modificare la funzione delle controverse loot box presenti in Star Wars Battlefront II. Il publisher ha annunciato oggi un aggiornamento del titolo che sarà disponibile il 21 marzo e rimuoverà dal gioco le loot box a pagamento.

Le loot box rimarranno, ma i giocatori non saranno in grado di acquistarle. Al contrario, verranno guadagnate effettuando l’accesso ogni giorno, raggiungendo determinati obiettivi e completando le sfide a tempo. Inoltre, i bottini non includeranno più le Star Cards o altri oggetti che influenzano il gameplay. Invece, daranno ai giocatori crediti in-game o vantaggi puramente cosmetici.

Star Wars Battlefront 2

“Questi cambiamenti sono un passo importante in quanto continuiamo a migliorare il cuore del gioco aggiornandolo con nuovi contenuti”, ha affermato la società. “Oltre alle patch per il bilanciamento, nei prossimi mesi aggiungeremo anche diverse modalità in Star Wars Battlefront II”.

L’implementazione delle loot vox in Battlefront II è stato un punto di scontro per molti giocatori sin prima del rilascio del titolo. EA ha temporaneamente ritirato le microtransazioni dal gioco alla vigilia dell’uscita del gioco, ora si prepara con quest’ultima mossa.