Harvey Smith, il creative director di Dishonored 2, in un’intervista con PlayStation Access rilasciata durante la QuakeCon ha dichiarato che Arkane Studios ha progettato ogni livello del nuovo capitolo come un mini mondo aperto, ci saranno vari modi per raggiungere gli obiettivi prefissati ed uno di questi è proprio quello di completare il titolo  senza uccidere una persona. Una sfida hardcore solo per i giocatori più capaci.

Dishonored 2

Condividi
Articolo precedenteEcco tutti i dettagli sulla beta pubblica di Battlefield 1
Articolo successivogamescom 2016 – Un assaggio dalla fiera
Disincantato sognatore, ama la libertà d’azione e l’esplorazione. Onnivoro consumatore, ha affinato il proprio gusto con titoli del calibro di Dishonored e BioShock, odia le etichette e la disinformazione. Approdato recentemente nel mondo della critica videoludica cerca di trasferire in tutto quello che fa un’acuta riflessione sul medium e un pizzico di fantasia, crede fermamente nella “nobilitazione” del videogioco.