Il director di God of War, Cory Barlog, ha da poco terminato di lavorare all’ultima perla videoludica, presto disponibile su PS4.

Tuttavia, vale la pena ricordare che nello sviluppo del gioco il successo è arrivato dopo molti sforzi, con momenti in cui gli sviluppatori hanno fatto fatica a vedere la luce alla fine del tunnel. Questo è accaduto anche a Barlog, che racconta la sua esperienza nel video sottostante.

Secondo Barlog, in più di un momento nel bel mezzo del progetto “tutto stava andando a pezzi”, con il team di sviluppo che stava lottando per rispettare alcune scadenze. Gli sviluppatori non riuscivano a far funzionare alcune scene di gioco, senza riuscire a decifrare il codice che controlla il posizionamento della telecamera. Cory Barlog ha più volte pensato: “cosa sto facendo? Sto per rovinare tutto. Sarò la persona che ha preso un franchise e l’ha messa in ginocchio.”

Dopo aver superato momenti brutti, il director afferma di aver ripetuto alla sua squadra: “il dubbio uccide più sogni di quanti ne abbia la paura”.

Cory Barlog, in una recente intervista, ha anche ammesso di voler lavorare su una sua nuova IP in futuro:

“Mi piacerebbe davvero creare qualcosa di mio, qualcosa che è davvero al 100% proveniente dalla mia visione”.

Fonte: dualshockers.com