Come accennato nella news di ieri, AMD ha rilasciato i nuovi driver Catalyst 15.7 WHQL, una delle feature più interessanti trovate nell’update è la possibilità di effettuare il CrossFire con configurazioni di due schede di serie differenti.

In realtà tale caratteristica non è stata ufficializzata dalla casa americana, probabilmente per l’incompleto supporto di tale funzione; ma Videocardz, importante portale di hardware, è riuscito a utilizzare in CrossFire una Radeon R9 390X con una Radeon R9 290X.

CrossFire Radeon R9 390X Radeon R9 290X

Le periferiche in oggetto sono entrambe basate su GPU Hawaii, (non fatevi ingannare dal rimarchio), ma di serie differenti. Come vediamo dalle immagini, effettuando un benchmark con 3DMark, si ottengono 5000 punti in 3DMark FireStrike Ultra con la 390X a 1110/1700 MHz e la 290X a 1070/1500 MHz.

Attendiamo conferme ufficiali da parte di AMD, che ricordiamo non ha ancora confermato tale feature.

CrossFire Radeon R9 390X Radeon R9 290X

Condividi
Articolo precedenteSvelata la copertina dell’edizione Australiana di FIFA 16
Articolo successivoUbisoft: il mercato PC è in forte crescita
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.