intel core I7 Skylake

Come gli ultimi test stanno mostrando, dai processori Haswell ai più aggiornati Skylake, l’overclock delle CPU sta aumentando sempre più le prestazioni dei singoli chip, per questo motivo Intel punta molto sulla serie con moltiplicatore sbloccato, che fa guadagnare all’azienda una notevole fetta di mercato grazie ai più smanettoni. Dalle CPU Sandy Bridge, Intel ha quindi ostacolato la pratica dell’overclock per i chip con moltiplicatore bloccato rendendo più difficoltoso e rischioso agire sul BCLK per aumentarne la frequenza base, ma stando agli ultimi test effettuati da Anandtech, la nuova piattaforma Skylake si presta più volentieri a questa pratica.

Infatti alcuni modelli serie Core i3 e Core i5, come l‘i3-6100 sono stati portati dalla frequenza base di 3.7GHz a 4,7 GHz con una scheda madre ASRock Z170 Gaming grazie alla modifica del BCLK garantita dal bios della motherboard.

Attendiamo dunque di vedere se anche altre aziende produttrici di schede madri offriranno un BIOS aggiornato con queste feature per permettere un buon overclock anche a chi non possiede CPU K.

Condividi
Articolo precedenteDisponibile la versione allpha 2.0 per Star Citizen
Articolo successivoYakuza Kiwami – Un video sulla storia

Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere).

Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.