Tomas Puha, PR Manager di Remedy, ha rilasciato delle dichiarazioni su Control molto interessanti. Ai microfoni di Gamingbolt ha precisato la natura non open world del titolo e parlato dei poteri della protagonista.

“Non è un gioco open-world. Bisogna fare chiarezza sulla questione. È un sandbox non lineare, ma alcuni tendono a pensare a Far Cry o GTA quando si parla di open-word, e non è niente di simile. Il gioco si svolgerà interamente all’interno della Oldest House.

Diciamo che la Oldest House è un’ambientazione molto grande e in continuo mutamento che vi sorprenderà. Ma forse potrebbe esserci qualcos’altro. Devo essere vago”

Infatti l’abilità di levitazione della protagonista sarà limitata: “Non abbiamo mostrato tutto nella demo. Abbiamo anche rimosso gran parte dell’interfaccia, ma ci sono risorse e abilità. E ovviamente la levitazione sarà limitata, perché, come è facile immaginare, potrebbe rovinare il gioco, e non sarebbe divertente per gli utenti”.