batman arkham vr

Il team di sviluppo di Rocksteady ha rilasciato un comunicato ufficiale sul nuovo Batman Arkham VR:

“Fin dai primi giorni di sviluppo di Batman: Arkham Asylum, il nostro obiettivo principale è stato di creare giochi che dessero agli utenti la sensazione di essere Batman. Avevamo detto che Batman: Arkham Knight sarebbe stato il nostro ultimo gioco su Batman, ma l’arrivo del kit di sviluppo di PlayStation VR ha cambiato le carte in tavola! L’opportunità di creare un nuovo genere di esperienza ludica che potesse rappresentare al 100% la frase “Diventare Batman” su una nuova ed emozionante piattaforma è stata irresistibile.
I fan della serie Arkham ci hanno chiesto spesso di poter esplorare alcuni tra i luoghi più iconici dell’universo di Batman, come la Wayne Manor e la Batcaverna. Per la prima volta in una storia di Rocksteady su Arkham, Batman: Arkham VR offre precisamente questa possibilità: trovarsi “dentro” quegli ambienti grazie alla realtà virtuale. Se avete sempre sognato di capire come si sente Bruce Wayne circondato dalla raffinatezza della Wayne Manor o nelle profondità della Batcaverna per indossare il suo famoso costume, potete immaginare il nostro desiderio di vedere questo gioco nelle vostre mani.
Il passaggio dallo schermo al visore è stata una sfida creativa e tecnica davvero affascinante. Ci ha spinto a concentrarci sulle abilità investigative di Batman e a trovare nuovi modi di utilizzarle. Riteniamo di aver creato una nuova e avvincente esperienza a tema Batman, complementare e allo stesso tempo opposta all’epica grandiosità di Batman: Arkham Knight.
Questa volta, racconteremo una storia molto personale e vissuta interamente in prima persona. Batman: Arkham VR è un’indagine ricca di mistero come nella migliore tradizione dei fumetti di Batman, con la robusta dose di cupa psicologia che contraddistingue i titoli della serie Arkham.”

Condividi
Articolo precedente14 minuti di gameplay per Horizon: Zero Dawn
Articolo successivoNuovi aggiornamenti per il Servizio EA Access
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.