Come per il prossimo Far Cry, anche la saga di Assassin’s Creed è avvolta dai dubbi e dalle indiscrezioni.
Oggi arrivano nuove voci di corridoio che vedono Assassin’s Creed Origins ambientato nell’Antico Egitto.

Naturalmente il titolo stesso non è stato confermato, ma attraverso il sito WWG, veniamo a sapere che quest’ultimo capitolo punterà decisamente su un’esperienza più libera, con un ritorno delle navi e l’esplorazione del Mediterraneo.

“La struttura del gioco sarà meno lineare, ci sarà un sistema di progressione del personaggio meno legato alla trama. Una fonte di sviluppo a cui abbiamo parlato lo ha paragonato diverse volte al sistema visto in Skyrim, di Bethesda. Internamente, la considerazione che si ha di come sta andando il progetto è altissima”

WWG continua affermando che il titolo è in lavorazione orami da molti anni, con una varietà di ambientazioni mai vista. Infatti oltra all’antico Egitto potremo navigare per il Mediterraneo esplorando ad esempio l’antica Grecia.

Attendiamo nuove informazioni che magari vedremo all’E3 2017.

Condividi
Articolo precedenteUn giocatore ha completato Prey in meno di 30 minuti
Articolo successivoMarvel Games ha in serbo nuovi giochi non ancora annunciati
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.