Non l’avremmo mai detto. Quando Activision ha annunciato che tutti gli acquirenti di Call of Duty: Infinite Warfare su Windows Store non avrebbero potuto giocare con coloro che, invece, lo avevano acquistato su Steam, in pochi non avevano previsto ciò che sarebbe successo. E infatti Microsoft si è vista costretta a rimborsare tutti coloro che avevano acquistato il gioco sul suo store, proprio perché non si trovavano giocatori online.

A questo punto non ci si rende conto che separare le due utenze non solo è controproducente ma è addirittura follia?

Call of Duty Infinite Warfare