InXile vuole fare le cose in grande, dopo l’annuncio di un peso da novanta come Torment: Tides of Numenera ha intenzione di andare fino in fondo con Wasteland 3. Il gioco sarà finanziato attraverso Fig, con un obiettivo minimo di 2,75 milioni di dollari, non spiccioli certo, ma il team di Fargo ha dimostrato di saper raccogliere cifre inaspettate.

Vogliamo portare Wasteland verso un setting post-apocalittico più oscuro e brutale, che continui sulle buone fondamenta poste da Wasteland 2“, ha detto Brian Fargo, CEO di inXile. “Un gioco che sia ambizioso e contenga nuove caratteristiche come il multiplayer e l’integrazione di veicoli“. Il terzo capitolo sarà quindi un successore narrativo del precedente episodio della serie.

Alcune caratteristiche proprie del titolo saranno:

– Ci sarà anche il multiplayer oltre al single player standard
– Nuovo sistema di combattimento a turni evoluto rispetto a Wasteland 2 con nuove opzioni strategiche, tra cui l’introduzione di veicoli
– Gameplay modificato dall’introduzione del multiplayer sincrono e asincrono, con maggiore possibilità di scelte e variazioni nelle quest
– Base dei ranger che ricopre un ruolo importante nel gioco
– Nuova ambientazione nel Colorado, una terra per lo più ghiacciata e che pone nuove sfide per la sopravvivenza
– Storia profonda e ramificata anche grazie al nuovo sistema di dialoghi interattivi
– Lancio simultaneo su PC, PlayStation 4 e Xbox One.