GamesRadar ha realizzato un articolo approfondito riguardante un curioso progetto di Activision risalente a più di dieci anni fa. Il progetto avrebbe dovuto portare il brand di Call of Duty ad abbracciare nuovi concept più innovativi: Vicarious Vision, team di Skylanders e Guitar Hero, avrebbe dovuto lavorare a Call of Duty: Roman Wars, ambientato nell’antica Roma.

Il gioco avrebbe narrato la storia della decima legione, un’unita di cavalleria molto fedele a Giulio Cesare e di cui si parla nel De Bello Gallico. Nello specifico si parla di una rappresentazione videoludica della battaglia di Alesia, combattuta nel 52 a.C. tra le legioni romane di Cesare e i Galli di Vercingetorige. Nella battaglia bisognava eliminare gli arcieri a difesa della città con l’utilizzo di torri d’assedio, catapulte ed elefanti da guerra. La telecamera era posta sopra la spalla del protagonista (similmente a Gears of War), mentre la prima persona veniva utilizzata esclusivamente per un combattimento tra gladiatori in un’arena. Come in Call of Duty 4: Modern Warfare ci sarebbe stato un focus su più personaggi e si sarebbe arrivati ad incontrare addirittura Cesare. Voi cosa ne pensate, vi piaceva l’idea?