Wii_U

NintendoLife ha voluto fare un approfondimento sulla demo vista all’E3 di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, nel dettaglio il focus si è spostato sul relativo inutilizzo dello schermo integrato nel Pad del Wii U.

L’interfaccia del gioco potrà sicuramente essere modificata, quindi il motivo per cui non è stato praticamente mai utilizzato nella vecchia build potrebbe risalire a questo, ma attualmente nel piccolo schermo non vi è traccia di una mappa dinamica, ne di movimenti dedicati al tocco sul touch screen.

Inoltre le innumerevoli feature aggiunte come quella del crafting, secondo NintendoLife, sarebbero troppo complicate da eseguire tramite il secondo display, quindi si presuppone che Nintendo possa realmente abbandonare questo tipo di soluzione per passare ad un sistema di controlli più classico.

Inseriamo la fonte dell’articolo che sicuramente vi offrirà più spunti di riflessioni al riguardo.