Bandai Namco ha rifiutato l’introduzione del cross platform in Tekken 7. Lo ha fatto sapere direttamente Katsuhiro Harada in una risposta ad un utente su Twitter. IL publisher crede infatti che gli utenti PC siano propensi ad utilizzare cheat che possano rovinare l’esperienza di chi gioca su PlayStation 4 e Xbox One.

Con un altro tweet Harada ha puntualizzato che lui non è d’accordo con questa visione, e anzi ha ribadito di essere un giocatore PC. Non mettiamo in dubbio che su computer sia più semplice arrivare a trucchi e cheat di vario genere, ma continuando ad accampare scuse con questa coscienza medievale raramente vedremo giochi che condividono i loro server.