Nel corso di un’intervista al giornale giapponese Mainichi Shinbun, il presidente di Nintendo Tatsumi Kimishima ha parlato dei piani della compagnia nel 2016.

La parola d’ordine di quest’anno è “stupire“, Nintendo vuole farlo con idee innovative e con la presentazione di NX, che è stata definita come “la console dedicata ai videogiochi di nuova generazione“, che, almeno stando a quanto è emerso dai vari rumor, dovrebbe rivoluzionare il gaming casalingo e forse anche quello portatile.
Il 2016 è anche l’anno in cui Nintendo spingerà forte sul mercato mobile, nei prossimi mesi arriveranno infatti una serie di giochi per smartphone inspirati ai grandi titoli della software house e con personaggi celeberrimi. L’azienda di Kyoto dovrebbe inoltre portare a termine un progetto in collaborazione con Universal Studios connesso ai parchi divertimento tematici.

Kimishima ha intenzione di espandere il marchio Nintendo grazie ad accordi stretti con compagnie esterne per la realizzazione di cartoni animati e film, ciò permetterà che un maggior numero di persone entri in contatto con i personaggi iconici. La politica di Kimishima si fonda sulla diversificazione delle fonti di guadagno: la produzione di videogiochi di hardware e vidogiochi continuerà, ma sarà affiancata da quella di altri media (realizzati in collaborazione con altre compagnie) con protagonisti i personaggi di Nintendo e da un’espansione dei contenuti digitali.
L’obiettivo dell’azienda è di raggiungere un profitto di 100 miliardi di yen annuali in una finestra di pochi anni.

nintendo tatsumi kimishima