Stefan Boberg di DICE ritiene che il processore di PlayStation 3 abbia frenato l’intera industria videoludica

Ai tempi PlayStation 3 era nota tra gli sviluppatori per la complessità del suo processore, il famigerato Cell. A distanza di tempo, Stefan Boberg, direttore tecnico del Frostbite Engine di DICE, non ha perso l’occasione di gettare altro fango sulla povera unità computazionale, a detta sua troppo complessa e nel modo sbagliato e causa di un ritardo nello sviluppo dell’industria videoludica. Noi ci fidiamo, dato che le affermazioni arrivano da un uomo che conosce molto bene gli ambienti di sviluppo, vi riportiamo anche il tweet nel quale Boberg afferma tutto ciò.