Ad aprire le danze di questo E3 2015 è la conferenza Bethesda, scopriamo cosa è stato annunciato durante l’evento.

DOOM

È DOOM il primo gioco che viene mostrato nella conferenza. Sembra che sia stato abbandonato il lato horror del gioco in favore di una componente action molto marcata, con esecuzioni brutali e un gameplay rapido e caciarone.

https://www.youtube.com/watch?v=xVaWl1GtDHU

È stato mostrato anche con un trailer il multiplayer di DOOM.

Interessante anche la funzione SnapMap, un editor con cui creare le proprie mappe e condividerle.

https://www.youtube.com/watch?v=qP1e1cJHWLk

Bethesda.net

Chris Avellone ha annunciato Bethesda.net, una piattaforma che includerà i giochi migliori Bethesda sulla quale sarà possibile usufruire di funzioni social.

BATTLECRY

Sugli schermi del convention center appare BATTLECRY, un interessante videogioco multiplayer che alterna combattimenti in mischia con quelli a distanza. La beta sarà disponibile da quest’anno.

https://www.youtube.com/watch?v=FgAcL5yk8uo

Dishonored 2

È arrivato il turno dei ragazzi di Arkane Studios con Dishonored 2. In questo nuovo capitolo impersoneremo sia Corvo Attano che Emily Kaldwin, la figlia dell’imperatrice del primo capitolo. Il gioco uscirà nel 2016 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Dishonored Definitive Edition

Insieme al nuovo capitolo è stato annunciato Dishonored Definitive Edition, versione con tutti i DLC inclusi in uscita su PlayStation 4 e Xbox One. Arriverà il 28 agosto.

The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited

Si passa ai reami del MMORPG di Bethesda: The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited, uscito il 9 giugno su PC, Xbox One e PlayStation 4. Eccovi il video.

The Elder Scrolls: Legends

Sempre rimanendo nell’universo di The Elder Scrolls viene annunciato sul palco The Elder Scrolls: Legends, un gioco di carte in uscita su PC, Android e iOS prossimamente. Il gioco sarà free to play.

Fallout 4

Arriva il pezzo da 90 della conferenza, si parte con una serie di artwork mostrati da un Todd Howard visibilmente carico, arriva la notizia che Fallout 4 disporrà di un prologo ambientato prima della caduta delle bombe. Il personaggio sarà customizzabile nell’aspetto del volto proprio come nei precedenti titoli e il bambino che nascerà nella relazione tra i due personaggi avrà l’aspetto simile a quello dei propri genitori. Notiamo anche la novità nel sistema dei dialoghi, ora resi più dinamici e soprattutto nella voce del protagonista: da ora il nostro alter ego potrà proferir favella.

Viene poi mostrato un filmato ambientato 200 anni dopo la catastrofe nucleare, nei panni dell’uomo vaghiamo per le wastelands ed incontriamo un simpatico cagnolone, che pare sarà una componente fondamentale del gioco.

Si passa poi ad una chicca imperdibile, i videogiochi sul Pip Boy: sarà possibile divertirci, durante le scampagnate nella zona contaminata, con dei giochi che fanno il verso a Donkey Kong e Missile Command. Inoltre viene annunciato un contenuto esclusivo della collector’s edition di Fallout 4, chiamata Pip Boy Edition: un Pip Boy appunto, che potrà essere combinato con il nostro smartphone, munito di un app apposita, per simulare il funzionamento di un vero Pip Boy. L’app sarà disponibile su iOS e Android.

È il turno di Fallout Shelter, un gioco free to play in uscita su App Store a partire da oggi che ci permette di costruire e gestire un vero e proprio Vault.

Si ritorna a parlare di Fallout 4 con un video dedicato alla creazione di insediamenti e alla gestione degli stessi, con la possibilità di costruire torrette di difesa e rifornirli di corrente elettrica. Man mano che cresceranno questi insediamenti verranno presidiati da mercanti e rifugiati.

Si passa poi ad analizzare il crafting delle armi, con ampie possibilità di scelta di creazione: dal mirino fino all’impugnatura, possiamo creare la nostra arma dei sogni.

La conferenza Bethesda si conclude in bellezza con un ultimo folle video dedicato sempre a Fallout 4. La botta finale? La data d’uscita rivelata ad effetto dallo stesso Todd Howard: il gioco sarà nei negozi a partire dal 10 novembre 2015. Ora non vediamo l’ora di metterci le manacce sopra!

Seguite le conferenze dell’E3 2015 in live con Gamesquare