Nelle ultime settimane, si susseguono voci di corridoio più o meno concrete sulla produzione di film ispirati a giochi che stanno dominando le classifiche delle vendite, stiamo parlando delle possibili trasposizioni cinematografiche di giochi come Assassin’s Creed, Uncharted e The Last of Us.

Il binomio cinema-videogiochi purtroppo non è stato mai fortunato, nonostante gli incassi nelle sale arrivino, si è sempre notata una mancanza di fedeltà nel voler ricreare su pellicola quello che, quotidianamente, viviamo noi giocatori pad alla mano, andiamo allora a riscoprire la storia dei film, che più o meno coraggiosamente, hanno voluto cimentarsi in questo genere.

“Salve signora, sono l’idraulico”

Il primo film ufficiale tratto da un videogioco, fu “Super Mario Bros” , uscito nel 1993, si rilevò un insuccesso sotto tutti i punti di vista, incassò la metà dei soldi spesi per produrlo, ricevendo critiche aspre dai fan della mascotte Nintendo, nonostante il buon Mario fosse impersonificato da un attore del calibro di Bob Hoskins, resta comunque un film di culto, appunto perché fu il primo in assoluto a trarre ispirazione da un videogioco.

speciale-film-tratti-dai-videogiochi-super-mario-bros

“You’re ready? Fight!”

Negli anni 90’ le trame dei videogiochi non godevano della cura a cui sono sottoposte ora, non vi erano eserciti di autori e scrittori che si rinchiudevano negli uffici partorendo intrecci narrativi degni di Hollywood, il versante “Film – Videogiochi” si spostò quindi su un filone più semplice da ricreare, i film d’azione tratti da videogiochi di combattimento, tra il 1994 e il 1995, uscirono i film tratti da Fatal Fury, Double Dragon , Street Fighter ( i fan subirono l’onta di vedere Ryu messo in secondo in piano per dare risalto a Guile, interpretato dall’attore Jean-Claude Van Damme) e Mortal Kombat, che fu anche un discreto successo al botteghino, tanto da veder prodotto un sequel nel 1997, Mortal KombatDistruzione totale, il risultato di quest’ultimo fu un grande flop commerciale.

speciale-film-tratti-dai-videogiochi-mortal-kombat

2001: Odissea di soldi

L’anno della riscossa dei film tratti dai videogiochi arrivò nel 2001, quando uscì nelle sale la trasposizione filmica di uno dei titoli principali della Playstation, Tomb Raider, Lara Croft fu interpretata nel grande schermo da Angelina Jolie, il film fu un successo di incassi ed è tutt’ora nella classifica dei film ispirati ai videogiochi che hanno incassato di più, le grandi masse venivano a conoscenza dei particolari personaggi che nascevano sulle console, Tomb Raider ebbe il merito di fare da apripista per i film che vennero in seguito.

speciale-film-tratti-dai-videogiochi-tomb-raider

Da quell’anno in poi, infatti, sono stati innumerevoli i film ispirati dai videogiochi, la saga più longeva è stata quella di Resident Evil, con ben cinque film ispirati dal videogioco horror, in questo particolare caso, è stato scelto di ispirarsi solo all’incipit del videogioco, prendendo gli elementi principali come l’Umbrella, azienda farmacologica che produce segretamente un virus in grado di creare armi biologiche, ma tralasciando tutte le vicende principali legate a Chris, Jill, Claire e Leon, presentando personaggi nuovi, come la protagonista Alice, interpretata da Milla Jovovich, accompagnata da vari cameo dei personaggi ripresi dalla serie di Capcom, anche in questo caso i fan sono rimasti con l’amaro in bocca, ma al botteghino questa serie è una delle più prolifiche.

speciale-film-tratti-dai-videogiochi-resident-evil

Film everywhere

Nell’ultimo decennio tantissimi giochi hanno visto nascere la loro controparte filmica, grandi saghe come Max Payne, Doom, Dead or Alive, Hitman, Silent Hill, Alone in the Dar e Tekken , la maggior parte di essi si sono dimostrati tremendi flop, protagonisti solo negli incubi dei propri fan.
Tra gli ultimi film prodotti è doveroso citare Prince of Persia – Le sabbie del tempo , uscito nel 2010, è stato il film tratto da un videogioco con il maggio numero di incassi, più di 335 milioni di dollari, con un ottimo Jake Gyllenhall nel ruolo del protagonista.

speciale-film-tratti-dai-videogiochi-prince-of-persia

Rumors… or not?

Negli ultimi anni si sono susseguite voci su possibili film tratti da ogni possibile saga di successo del mondo videoludico: Da Halo a Metal Gear Solid, da Bioshock ad Assassin’s Creed, ma tante volte le produzioni vengono interrotte, vanno in stallo per via dei costi, oppure, vengono fermate dagli stessi creatori del gioco, con il rischio, neanche troppo raro, di far scomparire l’intero progetto.
La speranza dei fan, resta sempre quella di vedere un prodotto fedele alle storie che hanno amato, che non lo snaturi e che renda giustizia alle emozione provate davanti ad una console o un pc, data la considerazione sempre più alta che i videogiochi stanno assumendo nella società, la speranza è che queste storie, che hanno saputo emozionarci ed appassionarci, vengano rispettate da registi e produttori.

Commento

Il mondo del cinema ha aumentato a dismisura l’attenzione verso le storie videoludiche, merito anche della qualità crescente delle storie raccontate, della cura superiore per la programmazione dei volti, che devono saper trasmettere emozioni, dei doppiatori, che devono saper dare carattere alle parole, ed anche all’utilizzo di attori veri e propri per la ricreazione dei modelli facciali. Chissà che un giorno, anche lontano, un film legato ad un videogioco non vada in lizza per gli Oscar, in fondo, sognare non costa nulla.