Nonostante Quantum Break sia uscito tempo fa, il gioco è tornato a far parlare di sè, ma non per i motivi che molti si aspetterebbero. Remedy, team dietro lo sviluppo di Alan Wake e Max Payne, avrebbe ricevuto infatti una richiesta da parte di Microsoft, la quale avrebbe chiesto di togliere tutte le nudità presenti all’interno del gioco. Questa la dichiarazione di Nazareno Urbano, enivornment artist del titolo: “Microsoft mi ha chiesto di modificare una delle texture da me realizzate perché conteneva delle nudità e un leone antropomorfo che fumava uno spinello: uno dei lavori migliori della mia carriera”.

Quantum Break Serie TV 7