Nel corso della GDC 2016 anche Remedy ha espresso le sue idee in merito alle DirectX 12, da poco entrate nel mondo del gaming e subito fonte di discussione tra i videogiocatori. Le DirectX 12 non sono una bacchetta magica, il team di sviluppo deve impegnarsi a fondo per far sì che le nuove librerie portino i vantaggi sbandierati mesi or sono.

Purtroppo Gears of War: Ultimate Edition, il primo titolo al lancio a supportare le DirectX 12, era (ed è ancora, anche se in maniera più lieve dopo l’ultima patch) in condizioni disastrose. La speranza è che Quantum Break riesca a spazzare via i dubbi che si fanno avanti tra le menti degli utenti che stanno cominciando a temere una situazione analoga a quelle già sperimentate.

Cosa ne pensate, le DirectX 12 riusciranno mai a soddisfare le grandi promesse?

Quantum Break 7